Sive, Emilio Celotti nuovo presidente

Rinnovato il Cda della Società italiana viticoltura ed enologia. Marzio Pol ringraziato per i due mandati svolti alla guida dell'associazione

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vigneto.jpg

Emilio Celotti nuovo presidente della Società italiana viticoltura ed enologia

Nel maggio scorso, durante lo svolgimento di Enoforum ad Arezzo, si sono tenute le elezioni per il rinnovo del Consiglio di amministrazione Sive, Società italiana viticoltura ed enologia. Emilio Celotti, professore di Enologia presso l'Università di Udine (Friuli), già vicepresidente, è stato scelto dal Cda dei nuovi eletti come presidente Sive per il prossimo triennio, Marco Cervellera sarà vice presidente. Neo eletti sono Vincenzo Mercurio e Sergio Parmeggiani, che potranno apportare nuove idee e punti di vista mantenendo Sive attenta alle mutate esigenze del settore, mentre sono stati riconfermati componenti del Cda Marzio Pol, Francesco Martusciello e Goffredo Agostini.

Il presidente uscente, Marzio Pol, che non si era ricandidato alla guida, è stato sinceramente ringraziato dal Consiglio per l'impegno, l'entusiasmo e l'energia profusa nei sei anni di presidenza, durante i quali è stato istituito il Premio Sive Ricerca per lo Sviluppo (Premio G. Versini 2011) e sono state avviate nuove attività di aggiornamento dell'associazione, tra cui il ciclo 'Sive incontra la ricerca italiana' e gli incontri 'Colleghi nel bicchiere'. Significativo anche il contributo di Pol per la crescita della manifestazione biennale Enoforum organizzata in collaborazione con Vinidea.

Il presidente uscente si è congratulato con i nuovi eletti ed ha sottolineato come "Celotti, grazie al profilo professionale ed all'esperienza accumulata come vice presidente, saprà far ulteriormente progredire l'associazione verso nuovi e significativi traguardi". Celotti, nel corso del suo mandato da vicepresidente, ha tra l'altro contribuito all'istituzione del Comitato Scientifico Sive ed ha organizzato numerosi incontri di aggiornamento con le università italiane.

Stefano Ferrari e Paola Manera non hanno rinnovato per questo mandato le candidature a causa dei crescenti impegni di lavoro, ma continueranno a supportare le attività da semplici associati.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.269 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner