Corilicoltura, l'importanza della gestione meccanica del noccioleto

Cravanzana (Cn), 27 aprile 2011 ore 14,00. Dopo la sospensione del glufosinate ammonio si guarda sempre di più ad alternative meccaniche per il controllo di polloni e erbe infestanti

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

nocciolo-corilicoltura-fonte-creso.jpg

Noccioleto, l'importanza della gestione meccanica
Fonte foto: Creso

Mercoledì 27 aprile 2011 ore 14.00, presso l'azienda sperimentale Nasio di Cravanzana (Cn), il Creso proporrà una prova dimostrativa in campo di 'Gestione meccanica dei polloni e del sottofila del noccioleto'.

Durante la prova verranno impiegati il decespugliatore per polloni di nocciolo fornito dalla ditta Rivmec di Neive e la trincia in abbinamento con disco, per la gestione delle erbe infestanti sulla fila del noccioleto, fornita dalla ditta Agripiù di Ricca di Diano D'Alba.

Alla luce della recente sospensione di vendita e impiego della sostanza attiva glufosinate ammonio (prodotto commerciale Basta ecc.) impiegata nel controllo di polloni e erbe infestanti del noccioleto, si cerca di trovare efficaci alternative caratterizzate da un basso impatto ambientale.

La prova dimostrativa ha lo scopo di verificare, insieme ai corilicoltori, una tecnica che consenta di rimuovere meccanicamente polloni ed erbe infestanti. Si cerca così di eliminare la competizione per l'approvvigionamento idrico e di nutrienti e per rendere più agevoli le operazione di raccolta delle nocciole.

L'incontro, svolto nell'ambito dell'attività dimostrativa del Creso, è rivolto a tutti i corilicoltori interessati. In caso di maltempo sarà rimandato a data che verrà comunicata successivamente.

Clicca qui per scaricare il volantino dell'evento (in Pdf)

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.946 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner