GreenSys2007: tecnologie per la gestione del sistema di colture protette

Simposio internazionale - Napoli, 4-6 Ottobre 2007

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

GreenSys-2007-simposio-internazionale.jpg
Il rapido sviluppo di nuove tecnologie per colture protette induce la comunità orticola a domandarsi come queste possano interagire l’una con l’altra e come controllare i loro effetti e utilizzare nuove strategie. Un gruppo interdisciplinare composto da scienziati e industriali interessato a tale produzione, oltre che alla progettazione ingegneristica di colture protette e allo sviluppo economico, si ritroverà a inizio ottbre a Napoli per  “GreenSys2007 - High Technology for Greenhouse system Management - Co-operation of Protected Cultivation and Greenhouse Engineering”, conferenza di livello mondiale in cui verranno presi in considerazione temi quali coltivazione, ambiente, gestione, educazione e sviluppo economico in correlazione al sistema tecnologicamente avanzato delle colture protette.
L’evento è organizzato da DIAAT - Dipartimento di Ingegneria Agraria e Agronomia dell’Università di Napoli "Federico II", ProGeSa - Dipartimento di Progettazione e Gestione dei Sistemi Agro-zootecnici e Forestali dell’Università di Bari, con il patrocinio della Regione Campania e sotto l’egida di ISHS - International Society for Horticultural Science, EurAgEng - European Society of Agricultural Engineers, Accademia dei Georgofili – Firenze, SOI - Società Orticola Italiana, AIIA - Associazione Italiana di Ingegneria Agraria, CIGR,  - The International Commission of Agricultural Engineering.
Argomenti del simposio: la progettazione di colture protette (strutture e materiali di copertura, attrezzature, serre per condizioni ambientali estreme e bioarchitettura per colture protette), la loro gestione (microclima, sistemi di coltivazione, programmazione della produzione, crescita e strategie per migliorare la qualità del prodotto), il controllo delle colture protette (sistemi informativi, sensori, robotica, integrazione e progettazione del sistema), colture protette e ambiente (progettazione ambientale, uso di fonti rinnovabili, lotta biologica, gestione dei residui), le esigenze del settore industriale (controllo qualità, certificazioni, economia e sviluppo del mercato), educazione e formazione.  
Programma: www.greensys2007.com/docs/preliminary_programme.pdf

Fonte: GreenSys2007

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 232.546 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner