Aebiom, ecco le cifre delle biomasse europee

Presentato a Brussels il report 'European Biomass Statistics 2007'

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Aebiom-Ue-Piebalgs-Kopetz.jpg

Nella foto: il Commissario Ue Piebalgs (a sinistra) e il presidente Aebiom Kopetz

L’associazione europea per le biomasse Aebiom ha recentemente pubblicato un’analisi dettagliata sullo stato attuale delle bioenergie nell’Unione europea a 27. Il report dal titolo “European Biomass Statistics 2007" rende noto i risultati di uno studio comparativo sullo sviluppo tra le differenti fonti di energia rinnovabile nell'arco temporale 1995-2004; nello specifico vengono affrontate le seguenti questioni: ruolo delle biomasse nel sistema energetico europeo, utilizzo territoriale e potenziale rappresentato dalle biomasse in Europa, analisi e comparazione delle biomasse utilizzate per elettricità, riscaldamento, biocarburanti e biogas e, infine, informazioni sul contenuto energetico, sull’efficenza di conversione e sulle rese delle diverse colture.
In precedenza, come si vede dalla foto, la prima copia della pubblicazione era stata consegnata dal presidente dell’Aebiom Heinz Kopetz al Commissario Ue per l’Energia Andris Piebalgs, il quale ha segnalato l’importanza di un documento di questo tipo in previsione della stesura della direttiva quadro per la promozione delle energie rinnovabili. "La raccolta dati ad opera dell’Aebiom -ha affermato  Piebalgs- rappresenta un valido aiuto nello sviluppo europeo del settore verso gli obiettivi posti dalla Ue per il 2020 e un contributo prezioso nella promozione dell’utilizzo delle biomasse e dei biocarburanti in una maniera che è, allo stesso tempo, sostenibile ed efficiente".
Approfondimenti

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 210.139 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner