Ombreggianti per serre e tunnel: l'esperienza di L. Gobbi

Le applicazioni di tali prodotti consentono una crescita migliore delle piante

Contenuto promosso da L. Gobbi
Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

l-gobbi-ombreggianti-serra-colture-protette.jpg

Gli ombreggianti sono applicati sulle coperture delle serre allo scopo di proteggere le colture dalle radiazioni indesiderate.

Possono essere applicati su tutti i tipi di copertura: vetro, materiale plastico morbido (tunnel di polietilene) e rigido (acrilico, policarbonati, PVC) per il periodo necessario alla coltura.

Eclipse/Serra all'Ombra e Ombra Keeper per la loro colorazione bianca e la particolare composizione producono un discreto ombreggio e riducono il passaggio degli infrarossi mentre Serra TransPar riduce in maniera più considerevole il passaggio degli infrarossi ma lascia passare la lunghezza d'onda appartenente al visibile conferendo anche un sensibile effetto di diffusione della luce.

La scelta del tipo di ombreggiante deve essere eseguita in base alle reali necessità delle piante che saranno sotto coltivate.

Ad esempio Eclipse/Serra all'Ombra e Ombra Keeper sono più indicati per colture che richiedono più ombra quali: Orchidee, Anthurrium, Spathiphyllum, Azalee, Felci, alcune piante verdi (Piante da appartamento), Mughetti, Valerianella, Giovani germogli.

Serra TransPar può più convenientemente essere applicato per colture che richiedono molta luce: Rose, Margherite, Orchidee farfalla, Garofani, Crisantemi, Gigli, Freesia, Alstroemeria, Amaryllis, Pomodori, Peperoni, Melanzane, Angurie, Meloni, Fragole.

 

Link: pagina dedicata a L. Gobbi su Fertilgest.com

Fertilgest.com :: catalogo fertilizzanti L. Gobbi

Link: pagina dedicata a L. Gobbi su Fitogest.com

Fitogest.com :: catalogo agrofarmaci L. Gobbi

 

Per ulteriori informazioni:

L.Gobbi Srl unipersonale

tel 010 920 395

Mail: info@lgobbi.it

Fonte: L. Gobbi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.854 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner