International kiwifruit organization, 38 delegati per la 38esima conferenza

I principali paesi produttori di kiwi su scala mondiale sono a Torino fino all'11 settembre 2019 per parlare di stime, campagne e valutazione di problematiche fitosanitarie

delegazione-italiana-alla-37esima-conferenza-2018-in-francia-fonte-cso-italy.jpg

La delegazione italiana in Francia, nel 2018, durante la 37esima conferenza

Si sta tenendo in questi giorni a Torino la 38esima conferenza dell'Iko - International kiwifruit organization, l'associazione che ha tra gli obiettivi lo sviluppo della coltivazione di actinidia a livello produttivo e commerciale attraverso lo scambio di informazioni, il confronto reciproco e la sinergia sui grandi temi relativi alla coltivazione. 

Trentotto è anche il numero dei delegati provenienti dai principali paesi produttori di kiwi su scala mondiale: Nuova Zelanda, Italia, Cile, California, Francia, Grecia, Spagna e Portogallo.

Tra i punti all'ordine del giorno della conferenza: l'esame della campagna 2018-2019, le stime circa l'imminente avvio della nuova stagione nell'Emisfero Nord, l'analisi dell'andamento di Nuova Zelanda e Cile, la valutazione di problematiche fitosanitarie e di eventuali attività promozionali


Italia, il paese ospitante 

L'Italia è il principale produttore di actinidia in Europa e, escludendo la Cina, anche dell'Emisfero Nord. 
Nonostante i raccolti deficitari degli ultimi anni, attorno alle 400mila tonnellate, a fronte di un potenziale produttivo di circa 600mila, anche a livello commerciale l'Italia ha dimostrato di essere un protagonista interessante e dinamico, con un export superiore alle 300mila tonnellate e un import di circa 50mila in contro stagione (soprattutto da Nuova Zelanda e Cile).
 
Per la delegazione italiana saranno presenti Paolo Bruni, Elisa Macchi e Tomas Bosi (rispettivamente presidente, direttore ed esperto delle produzioni di Cso Italy), Monica Guizzardi (responsabile tecnico di Apo Conerpo), Gabriele Ferri (direttore generale di Naturitalia), Cristian Moretti e Ugo Palara (direttore generale e direttore tecnico di Agrintesa), Giovanni Casiraghi (responsabile approvvigionamento prodotto per Spreafico), Mauro Laghi (direttore generale di Alegra) e Alessandro Pernigo (responsabile commerciale di Frutta C2).
A coordinare i lavori il presidente di Jingold, Patrizio Neri

Il prossimo appuntameto targato Iko si terrà a febbraio in occasione della kermesse berlinese FruitLogistica.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 206.639 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner