A Cuneo si diventa tecnici della trasformazione ortofrutticola

Aperte le iscrizioni del corso formativo rivolto a giovani adulti disoccupati e occupati in possesso del diploma di scuola media superiore

tecnico-trasformazione-ortofrutta-its-agroalimentare-piemonte-fonte-agenform-cuneo.png

I percorsi ITS sono corsi post diploma gratuiti in quanto interamente finanziati dall'FSE e dal Miur

La Fondazione ITS agroalimentare per il Piemonte, ha aperto la selezione per gli allievi al corso "ITS-trasformazione ortofrutticola".
Il percorso formerà i tecnici della trasformazione ortofrutticola, una figura professionale che nasce per seguire, coordinare e presiedere i processi della trasformazione agroalimentare ortofrutticola.

I percorsi ITS sono corsi post diploma gratuiti in quanto interamente finanziati dall'FSE e dal Miur rivolti a giovani adulti disoccupati e occupati in possesso del diploma di scuola media superiore interessati a sviluppare un progetto professionale e un inserimento lavorativo con funzioni tecnico-operative nell'ambito delle produzioni agro-artigianali di trasformazione ortofrutticola.

Il corso ha una durata di 1.800 ore e si sviluppa su due anni formativi e presenta i seguenti punti di forza: 
  • 600 ore di stage presso aziende del settore dell'agroalimentare a livello regionale, nazionale ed estero;
  • 320 ore di lezione nel laboratorio tecnologico "Giuseppe Nicola" dove sarà possibile trasformare direttamente le materie prime ortofrutticole;
  • possibilità di confrontarsi direttamente con esperti del settore e dirigenti delle aziende grazie alle numerose visite didattiche che nel corso dell'annualità si svolgono;
  • più del 50% dei docenti provengono dal mondo del lavoro;
  • riconoscimento del percorso formativo ITS come sostitutivo del periodo di pratica obbligatorio per l'iscrizione nell'albo professionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati.

Sono previste due giornate di open day: giovedì 13 e martedì 25 settembre presso la sede Agenform in P.zza Torino, 3.

Il corso è reso possibile anche grazie al supporto di numerose imprese del settore e al contributo di Confartigianato Cuneo e Banca Alpi Marittime.

Scopri come iscriversi al corso

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 191.554 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner