Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
30 anni di Image Line
Una Mano per i Bambini

G4A selection day, i vincitori della call per startup di Bayer

Undici finalisti si sono sfidati per realizzare progetti in ambito salute e agricoltura. In palio 100 giorni di accelerazione in Bayer Italia

g4milan-fonte-bayer.jpg

Parter dell’iniziativa: IBM Italia e StartupBootCamp

G4A Milan 2018 ha premiato le startup italiane più interessanti in ambito Life Science, che inizieranno a settembre 100 giorni di accelerazione in Bayer Italia.

I vincitori, per area di business Bayer, sono:
  • PharmaceuticalsInEquipe, piattaforma privata che favorisce la comunicazione tra medici e la condivisione di casi clinici in modo efficace, smart e multi-device.
  • Consumer HealthVisitami, piattaforma web e app per accedere alle prestazioni sanitarie, trovare il professionista medico adatto alle proprie esigenze e prenotare una prestazione in poche ore, sia in studio che a domicilio.
  • Crop ScienceElaisian, servizio di agricoltura di precisione che rivoluziona e ottimizza i processi di coltivazione nel settore olivicolo. Con un algoritmo agronomico consiglia ai produttori di olio tempi e modalità per ridurre costi e incrementare la produzione.
  • Animal HealthHive-Tech di 3Bee, sistema di monitoraggio per alveari, dotato di sensori elettronici in grado di raccogliere dati in una piattaforma cloud ed eseguire analisi in tempo reale sullo stato di salute delle api.

Queste realtà imprenditoriali mature, supportate dal top management dell'azienda, lavoreranno alla creazione e al lancio di progetti concreti con Bayer. Inoltre, avranno accesso agli spazi di coworking nella sede di Milano e ai servizi cloud e Watson del partner tecnologico IBM Italia. Saranno coinvolti negli eventi G4A locali e internazionali, con la possibilità di sviluppare partnership commerciali con le finalità di business di Bayer.

"Con questa nuova edizione del programma G4A Milan, vogliamo costruire un ponte tra azienda e innovazione, premiando le startup che sono riuscite a convincere la giuria delle loro capacità di offrire nuove opportunità di business", ha commentato Stefano Beltramolli, head of information technology in Bayer Italia e sponsor del progetto.