Ci ha lasciati Erio Guandalini

Ivano Valmori, direttore responsabile di AgroNotizie, ricorda il titolare di Agritalia venuto a mancare lo scorso 1° ottobre

Ivano Valmori di Ivano Valmori

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

guandalini-erio-20171011.jpg

Erio Guandalini

Lo scorso 1° ottobre ci ha lasciato Erio Guandalini titolare di Agritalia e uno dei pionieri dell’utilizzo degli oli essenziali, degli estratti delle piante, dei composti naturali e del chitosano in agricoltura.

Come direttore di AgroNotizie ho avuto la possibilità di incontrarlo in occasione dei suoi seminari tecnici e divulgatitivi.

La sua esperienza in Agritalia nasceva nel 1980, anno di fondazione dell’azienda, inizialmente come rivenditore di prodotti e attrezzature per l’agricoltura. Grazie all’esperienza maturata, alla continua ricerca di articoli innovativi e tecnologie all’avanguardia e al supporto di Istituti universitari per prove approfondite, Erio è stato in grado di fornire assistenza tecnica e soluzioni di alta qualità per i settori agricolo, zootecnico e civile.

In Agritalia ha iniziato la sua produzione e distribuzione di prodotti per l’agricoltura biologica e convenzionale, sia tradizionali che di nicchia (fertilizzanti specifici, induttori di resistenza, antagonisti batterici, stimolanti della crescita, agronutrienti, eccetera).

Molte le sue collaborazioni in ambito universitario e scientifico ed in collaborazione con il Centro batteriologico di Koltsovo (Russia) ha sviluppato programmi di coltivazione e difesa per varie coltivazioni biologiche.

La sua contagiosa passione, la sua competenza nella fisiologia delle piante, il suo fare pragmatico e la sua capacità di visione hanno fatto di lui un professionista del quale conserveremo ricordo e ammirazione.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.629 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner