I vini di Veronelli 2015 a portata di App

Vigneti e vini, tradizione e creatività: le informazioni e i punteggi presenti sulla storica guida cartacea sono ora disponibili su smartphone e tablet

Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

i-vini-di-veronelli-2015-guida-copertina.jpg

La copertina della guida I vini di Veronelli 2015

Per rispondere alle esigenze di un mondo del vino sempre più "digitale" il Seminario permanente Luigi Veronelli presenta I Vini di Veronelli 2015, applicazione per smartphone e tablet che riporta fedelmente gli assaggi, le informazioni e i punteggi presenti sulla storica guida cartacea.

Uno strumento pratico, intuitivo e veloce che, al costo di soli 4,99 euro, permette a professionisti e appassionati del "buon bere" di avere sempre con sé per una rapida consultazione la più longeva guida italiana, la stessa che riporta in assoluto il maggior numero d'informazioni su vini e aziende.

Il progetto, giunto ormai al quarto anno, raggiunge con l'edizione 2015 il suo massimo grado di sviluppo grazie a un’avanzata funzione di ricerca, un database sempre più ricco, suddiviso per Regione e Comune, e una legenda simbolica accurata e approfondita.

Di ciascun produttore - oltre 2.000 su tutto il territorio nazionale - vengono forniti indirizzo, numero di telefono, sito internet, email insieme a informazioni più dettagliate quali una breve descrizione dell'azienda, la segnalazione del metodo di produzione adottato (convenzionale, biologico o biodinamico), la presenza di strutture destinate all'ospitalità e la possibilità di acquistare vini e altre produzioni aziendali direttamente in cantina.

I singoli vini - ben 15.000 le referenze recensite - sono invece classificati per denominazione, annata, numero di bottiglie prodotte, fascia di prezzo e, naturalmente, secondo la valutazione in centesimi assegnata dai curatori della Guida Veronelli.

L'App I Vini di Veronelli 2015, inoltre, presenta una selezione totalmente rinnovata de I luoghi del buon bere, ristoranti e locali che si distinguono per l'ampiezza della carta dei vini e per la cura particolare posta nel servizio e nell'abbinamento delle eccellenze enologiche italiane.

Con pochi “touch" si possono ottenere risposte immediate a ogni enoica curiosità, grazie alle funzioni:
  • Aroundme: per lasciarsi guidare da carte geografiche integrate verso le aziende vitivinicole più vicine;
  • Ricerca: che inseguiate un vino o un produttore, troverete il bicchiere desiderato impostando parametri di ricerca quali prezzo, tipologia, punteggio ottenuto in degustazione e possibilità di acquistarlo direttamente in azienda;
  • Segnalibro: per un accesso semplice e immediato alle schede dei produttori e ai vini precedentemente selezionati;
  • Instant mail: per contattare direttamente l’azienda desiderata;
  • Web view: per collegarsi al sito web di ogni azienda o ristorante presente nell’App;
  • Note: per custodire ricordi, pensieri ed emozioni legate all'assaggio di un vino o alla scoperta di un territorio nel proprio, personale taccuino digitale;
  • Fotografie: per scattare e raccogliere foto di vigneti e bottiglie indimenticabili, ma anche memorizzare l'immagine di un'etichetta sorprendente.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.629 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner