Incontri con il paesaggio 2012-2013

Mercoledì 21 novembre il primo appuntamento: "Governare e disegnare luoghi: la figura del paesaggista e la questione della sua formazione". Castello del Valentino, Torino, ore 17.45

Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

paesaggio-agricolo-campagna.jpg

Mercoledì 21 novembre, Castello del Valentino, Torino, 17.45

Al via la quarta edizione del ciclo di seminari “Incontri con il paesaggio” organizzati nell’ambito del Corso di laurea magistrale interateneo in Progettazione delle aree verdi e del paesaggio che vede coinvolti l'Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Milano e Università degli Studi di Genova.
 

Il successo riscosso dalle precedenti edizioni della rassegna "Incontri con il Paesaggio" è stato di incentivo per l’organizzazione del nuovo ciclo di seminari che vede approfondimenti sulle tematiche del paesaggio, della sostenibilità e della formazione in tali ambiti. Come da tradizione, il ciclo di seminari viene proposto principalmente come iniziativa di arricchimento didattico per gli studenti del Corso di laurea ma è aperto a un pubblico più ampio che nelle tre precedenti edizioni ha visto una grande rappresentanza di dottori agronomi, architetti, studenti di scienze biologiche e scienze naturali, oltre a quella di appassionati e cultori della materia.
 

Ancora una volta le relazioni saranno affidate ai massimi esperti della materia tra docenti universitari e progettisti del verde e ancora una volta con il patrocinio di Uniscape. Gli incontri avranno una durata di circa un’ora e mezza con inizio alle 17.45. Il primo appuntamento è mercoledì 21 novembre e si intitola "Governare e disegnare luoghi: la figura del paesaggista e la questione della sua formazione" si terrà nel Castello del Valentino a Torino.



Scarica il programma in formato pdf





 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.316 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner