I Presidi delle facoltà di Agraria a convegno

Il 23 giugno 2009 a Roma un incontro per parlare dello sviluppo dell'Italia in ambito agroalimentare, ponendo al centro l'importanza delle facoltà di Agraria

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

presidi-facolta-agraria-logo.jpg
La crisi internazionale della finanza e dell'economia ha evidenziato la drammaticità dell'emergenza alimentare mondiale. L'attenzione al ruolo centrale che il settore agricolo svolge per migliorare la crescita economica e il benessere dell'uomo ha raggiunto livelli mai sfiorati negli ultimi decenni, quando si pensava che la condizione ottimale per la società dipendesse solo dalla crescita della ricchezza comunque generata. Oggi, così, è forte la consapevolezza che il ruolo dell'agricoltura non può e non deve essere subalterno alle altre attività dell'uomo non solo per il sostegno alimentare di tutti i cittadini del mondo, ma anche per il reale contributo che essa riesce a dare alla valorizzazione di tutto il sistema agroalimentare, allo sviluppo sostenibile dei territori rurali, all'equilibrio tra i paesaggi rurali e quelli urbani, all'affermazione di una reale condizione di equità sociale ed economica per qualsiasi abitante della terra.
 
Di fronte a questi riconoscimenti, si esalta il ruolo delle Facoltà di Agraria che, per ottenere una reale valorizzazione del proprio operato, devono essere protagoniste di un processo di rinnovamento che le veda impegnate ad ottenere una più decisa coerenza tra le proprie attività istituzionali e le competenze necessarie all'agricoltura moderna per svolgere il ruolo multifunzionale.
Un rinnovamento che deve essere coordinato con quello, in atto, del sistema universitario nazionale e che potrebbe richiedere anche una revisione della configurazione strutturale delle istituzioni dedite alla formazione superiore e alla ricerca nel settore.
 
La Conferenza dei Presidi, convinta che il processo di rinnovamento deve trovare stimolo al proprio interno attraverso un dibattito fattivo con i soggetti interessati al proprio operato, ha organizzato un incontro per il 23 giugno prossimo per raccogliere le considerazioni e e le esigenze delle parti interessate, in modo da poter avviare la programmazione di azioni utili a potenziare la visibilità e l'efficacia delle competenze scientifiche presenti nelle Facoltà di Agraria.
 
All'incontro, moderato dal giornalista Alessandro Mastrantonio, direttore di Agrisole, parteciperanno Marco Mancini (Segretario generale Crui); Andrea Lenzi (Presidente Cun); Vito Cardone (Portavoce interconferenza); Francesco Pennacchi (Presidente della Conferenza dei Presidi delle facoltà di Agraria); Alcide Bertani (Direttore Dipartimento agroalimentare del Cnp); Romualdo Coviello (Presidente del Cra); Giovanni Carlo Criscuoli (Presidente dell'Ordine dei tecnologi alimentari); Mario Guidi (Membro della Giunta nazionale di Confagricoltura); Sergio Marini (Presidente Coldiretti); Daniele Rossi (Direttore generale Federalimentare); Enzo Russo (coordinatore degli assessori regionali dell'Agricoltura); Andrea Sisti (Presidente Consiglio Ordine dottori agronomi e forestali); Zeno Varanini (Presidente Associazione italiana società scientifiche Agrarie). All'onorevole Antonio Buonfiglio, sottosegretario del Mipaaf, il compito di tirare le conclusioni al termine del convegno.
 
L'appuntamento è fissato presso la Sala Parlamentino dell'Ispettorato generale del Corpo forestale dello Stato a Roma, in via Carducci 5. 
 
Per informazioni: Presidenza Facoltà di Agraria - Perugia - Tel. 075 5856060 fax 075 5856061.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.854 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner