International poultry council, Nicolò Cinotti nominato segretario

Policy advisor dell'area tecnico-sanitaria dell'Unione nazionale delle filiere agroalimentari delle carni e delle uova, assumerà l'incarico a partire dal 1° gennaio 2020

cinotti-nicolo-2019-fonte-unaitalia.jpg

Nicolò Cinotti

Nicolò Cinotti di Unaitalia è il nuovo segretario generale dell'International poultry council, Ipc, l'associazione mondiale che rappresenta i produttori di carni avicole, che raggruppa e rappresenta 23 associazioni nazionali e 52 imprese associate, circa il 95% dell'industria avicola globale.

Medico veterinario dell'Area tecnico-sanitaria dell'Unione nazionale delle filiere agroalimentari delle carni e delle uova, Cinotti assumerà l'incarico a partire dal 1° gennaio 2020.

"La nomina di Nicolò Cinotti al vertice dell'Ipc è motivo di grande soddisfazione per tutto il nostro settore e per la nostra associazione dove è cresciuto professionalmente negli ultimi anni - commenta Lara Sanfrancesco, direttore generale di Unaitalia - la sua nomina all'interno della nostra organizzazione mondiale rappresenta, inoltre, motivo di orgoglio e auspichiamo possa essere una opportunità per tutto il settore avicolo europeo sulla scena internazionale. Unaitalia è membro attivo dell'Ipc e abbiamo accolto favorevolmente la richiesta di ospitare la loro sede presso i nostri uffici di Roma, location strategica anche per la presenza in città della sede Fao".

Nicolò Cinotti, 35 anni, è dal 2013 policy advisor dell'area tecnico-sanitaria di Unaitalia e referente per le politiche di internazionalizzazione. È laureato in Medicina veterinaria all'Università di Bologna e ha completato la Scuola di specializzazione in sanità animale, allevamento e produzioni zootecniche all'Università di Pisa. Dopo il tirocinio al laboratorio di diagnostica della sezione di Bologna dell'Izs della Lombardia e dell'Emilia-Romagna, ha prestato servizio al ministero della Salute, dipartimento per la sanità pubblica veterinaria, direzione generale della Sanità animale.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 210.158 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner