Ricerca genetica, qualità del seme e buone pratiche colturali

Convegno a cura della Sezione 'Orto wic' di Ais - Associazione italiana sementi. Savelletri di Fasano (Brindisi), martedì 30 giugno 2009 ore 17

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Assosementi - Associazione Italiana Sementi.

ais .png
Ais - Associazione italiana sementi che rappresenta oltre 170 aziende sementiere nazionali, ha di recente istituito all’interno del proprio Gruppo Sementi da Orto la Sezione Ais Orto wic (worched integrated company). La Sezione oggi raggruppa 22 aziende sementiere impegnate nella ricerca genetica finalizzata alla costituzione varietale, nella produzione e nella commercializzazione del seme verso il mercato ‘professionale’.

La Sezione Ais Orto wic persegue prioritariamente la valorizzazione della qualità delle produzioni orticole nazionali attraverso l’attività di ricerca varietale e la difesa dei diritti di proprietà intellettuale.
E’ quindi impegnata a sostenere l’applicazione di buone pratiche agricole, a favorire il dialogo con tutti gli operatori della filiera per migliorare la conoscenza delle innovazioni vegetali ed a promuovere la sicurezza delle produzioni anche attraverso la tracciabilità del prodotto ‘seme’.

Al fine di promuovere la propria attività e sensibilizzare tutti gli operatori della filiera su tali problematiche, Orto wic sta realizzando una serie di incontri-convegni in diverse aree orticole italiane. Ad esempio, nel marzo scorso, nell’ambito della fiera Agrem di Vittoria (Rg), ha promosso un convegno dove è stato sottolineato il ruolo del seme e dei materiali vegetativi di qualità per ottenere produzioni qualificate e per contenere la trasmissione di malattie, soprattutto di origine virale, che possono trovare mezzo di diffusione dall’applicazione di pratiche colturali non corrette.

Il prossimo appuntamento è il convegno ‘Ricerca genetica, qualità del seme e buone pratiche colturali: prerogative di crescita per l’orticoltura pugliese’ che si terrà a Savelletri di Fasano, Brindisi, presso la Masseria Torre Coccaro, il 30 giugno 2009, alle ore 17.
Sono previsti interventi di diversi docenti dell’Università di Bari (L. Ricciardi, D. Gallitelli, C. Cariddi) e di operatori della filiera orticola (aziende sementiere, enti certificatori qualità) per sensibilizzare tutti gli operatori sull’importanza dell’innovazione varietale, del seme di qualità e dell’applicazione di corrette pratiche colturali.

La partecipazione è libera previa iscrizione (per informazioni: Ais, tel. 051 503881 info@sementi.it