Fotovoltaico e biogas, energia per le aziende agricole

Lunedì 19 ottobre 2009 a Bagnoli di Sopra (Padova). Inaugurazione della 'Giornata per le Agroenergie' di Confagricoltura

Questo articolo è stato pubblicato oltre 10 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

giornata-agroenergie-confagricoltura.jpg
Un investimento di 9 milioni di euro, che consentirà di generare energia pulita per un fatturato annuo compreso tra 2,6 e 3,2 milioni di euro.
Il Gruppo Musini, azienda agricola di Bagnoli di Sopra (Padova) punta decisamente su fotovoltaico e biogas per affrontare la sfida energetica del prossimo futuro.
Lunedì 19 ottobre, a partire dalle ore 14, alla presenza del governatore della Regione Veneto Giancarlo Galan e di altre autorità, verranno inaugurati i due nuovi impianti della Tenuta di Bagnoli per la produzione di energia da fonte rinnovabile che consentiranno all'azienda di ricavare un fatturato annuo compreso tra 2,6 e 3,2  milioni di euro.
Una risposta concreta alla necessità di ridurre le emissioni di anidride carbonica in atmosfera, ma anche la possibilità di differenziare le produzioni e di contrastare l'attuale crisi di mercato.In occasione dell'inaugurazione degli impianti del Gruppo Musini, Confagricoltura Padova organizza la Giornata per le agroenergie 'Coltiviamo l'energia', incontro dibattito (cfr. il volantino allegato) con il presidente nazionale di Confagricoltura Federico Vecchioni, l'assessore all'Agricoltura della Regione Veneto Franco Manzato e il caporedattore de L'Informatore Agrario Antonio Boschetti.
Il presidente di Confagricoltura Padova, Antonio da Porto, spiega le ragioni della giornata: 'Per il settore agricolo le agroenergie rappresentano un'opportunità sia sul piano ambientale sia sotto il profilo economico. Numerose aziende agricole del Veneto stanno progettando e realizzando impianti solari per la produzione di energia termica ed elettrica, impianti per la produzione di biogas, impianti per la combustione di biomasse agroforestali. Di anno in anno aumentano le superfici coltivate a colza, girasole, mais per la produzione di biocarburanti. Nello sviluppo delle agroenergie in Italia Confagricoltura fin da subito ha giocato un ruolo di primo piano, volto ad ottenere un quadro normativo chiaro e coerente, sia per il rilascio delle autorizzazioni sia per il sistema delle incentivazioni. L'inagurazione degli impianti di fotovoltaico e di biogas realizzati dalla Tenuta di Bagnoli di Giovanni Musini ci offre la possibilità di conoscere una realtà concreta e di fare il punto sulle prospettive del settore e sui problemi ancora da risolvere'.
 
Per visionare il programma, clicca QUI.
 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 234.315 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner