Da domani, martedì 21 giugno 2022, a venerdì 24 giugno prossimo tornano finalmente in presenza le Giornate Fitopatologiche e, dopo molti anni, a Bologna. La quattro giorni, ricca di contenuti e di novità, si terrà presso il Centro Congressi di Fico Eataly World in via Paolo Canali n. 8. Anche questa edizione si rivolge all'ampio pubblico che opera nell'ambito della difesa fitosanitaria, che potrà conoscere i più recenti risultati della sperimentazione, pubblica e privata, e avere utili aggiornamenti e approfondimenti su temi di forte attualità.


Le novità 2022

Tra le novità di questa edizione, i poco più di 100 lavori sperimentali non saranno presentati come poster ma illustrati, per la maggior parte, da esperti durante gli incontri in plenaria e commentati singolarmente. La scelta di questo approccio, che dà particolare risalto alle novità conseguite dalla ricerca e dalla sperimentazione, fornirà ai partecipanti nuove chiavi di lettura in grado di rispondere alle diverse esigenze di conoscenza. Come di consueto, saranno possibili ulteriori approfondimenti sui lavori sperimentali consultando gli Atti del convegno, resi disponibili a partire dalla giornata inaugurale.

 

Programma

Martedì 21 giugno 2022

I lavori si aprono alle 14:00 con i saluti introduttivi di Agostino Brunelli, presidente delle Giornate Fitopatologiche, di Rosalba Lanciotti, attuale direttrice del Dipartimento di Scienze e Tecnologie AgroAlimentari dell'Ateneo bolognese, e di Gianfranco Romanazzi, attuale presidente dell'Associazione Italiana per la Protezione delle Piante (Aipp), che ha supportato lo sforzo organizzativo.

 

Alle 14.30 verranno analizzate le ricadute della strategia Farm To Fork sul sistema fitosanitario, esaminandone opportunità, criticità e aspettative a livello europeo e italiano. Porteranno il loro contributo l'europarlamentare Paolo De Castro e il capo Dipartimento delle Politiche Europee e Internazionali e dello Sviluppo Rurale Giuseppe Blasi. Seguiranno tre approfondimenti sul tema: il primo sugli "Ecoschemi", una delle principali novità della nuova Pac ma con ancora molti aspetti da chiarire in relazione alla difesa.

 

Un secondo intervento riguarderà gli indicatori armonizzati di rischio (Hri) correlati all'applicazione della Direttiva sull'Uso Sostenibile, analizzando quale relazione esiste tra gli indicatori e i nuovi orientamenti delle politiche agricole. Infine, saranno considerate le prospettive e criticità della difesa fitosanitaria in agricoltura biologica.

 

L'incontro terminerà alle 17:30 e sarà fruibile anche in diretta streaming sul canale YouTube delle Giornate Fitopatologiche, semplicemente collegandosi (senza nessuna iscrizione preliminare) a questo link. Il pomeriggio si chiuderà con l'Assemblea dei soci Aipp prevista a partire dalle 18:00.

 

Mercoledì 22 giugno 2022

Si riprende alle 8:30 con la difesa dalle avversità animali, in particolare con un'analisi dei bilanci fitosanitari 2020-2021 per conoscere com'è andata la difesa nelle principali colture italiane e a seguire un aggiornamento sulle resistenze dei fitofagi ai prodotti fitosanitari. Saranno quindi presentati due nuovi principi attivi e alle 10:00 inizierà l'illustrazione dei lavori sperimentali relativi a cimice asiatica, vite (con due approfondimenti su Popillia japonica e Scaphoideus titanus), fruttiferi in genere, colture erbacee e orticole (con un approfondimento sulla difesa integrata agli elateridi) e nematodi (con anche la presentazione di due nuovi nematocidi).


Cambio di argomento alle 16:45 dove si affronterà la difesa dalle piante infestanti, con un aggiornamento sullo stato della resistenza alle malerbe in Italia e la presentazione di un nuovo principio attivo. A seguire l'illustrazione dei lavori sperimentali e, al termine, due approfondimenti 
dedicati alla evoluzione sia del portafoglio prodotti e meccanismi di azione sia delle strategie di controllo delle infestanti.

 

Giovedì 23 giugno 2022

Si parte alle 8:45 parlando di agrofarmaci, salute, ambiente. Il primo intervento permetterà di conoscere gli effetti delle misure di mitigazione adottate dalla Regione Lombardia per ridurre gli impatti dei prodotti fitosanitari nelle acque superficiali e si affronteranno gli aspetti ambientali conseguenti all'uso dei prodotti a base di rame e le normative che ne disciplinano l'impiego. A seguire, la presentazione dei lavori sperimentali relativi alla sezione.

 

Alle 10:45 si passerà all'applicazione dei mezzi di difesa con un aggiornamento sulle indicazioni normative date dall'Europa per l'applicazione sostenibile dei prodotti fitosanitari e, a seguire, la presentazione dei lavori sperimentali a cura degli autori dei singoli contributi.

 

Il pomeriggio ripresa alle 14:00 con un argomento di grande attualità e che riguarda l'applicazione delle tecnologie digitali nella difesa delle colture. Dopo un inquadramento sull'uso di queste tecnologie nelle zone rurali, si alterneranno i contributi di enti privati e pubblici che illustreranno le novità rispetto a quattro ambiti di applicazione: banche dati sui prodotti per la difesa e software per la gestione del registro dei trattamenti, applicazione di Decision Support System (Dss) a livello aziendale e territoriale, reti di monitoraggio, infine, saranno presentati alcuni esempi concreti di applicazione dei sistemi Iot (Internet of Things) a supporto della difesa fitosanitaria.

 

L'incontro terminerà alle 16:30 e sarà fruibile anche in diretta streaming sul canale YouTube delle Giornate Fitopatologiche, anche in questo caso senza iscrizione preliminare, collegandosi a questo link 

 

Dalle 16:30 i lavori del pomeriggio proseguono con la difesa dalle malattie, in particolare con un'analisi dei bilanci fitosanitari 2020-2021 e un aggiornamento sulle resistenze dei patogeni ai prodotti fitosanitari. A seguire, la presentazione dei lavori sperimentali sulla ticchiolatura del melo e sulla maculatura bruna del pero (con un approfondimento specifico sulla gestione dell'avversità).

 

Venerdì 24 giugno 2022

I lavori riprendono alle 8.30 rimanendo nell'ambito della difesa dalle malattie, con la presentazione di nuovi principi attivi e dando continuità all'illustrazione da parte degli esperti dei lavori sperimentali relativi a colture frutticole, colture erbacee, colture orticole, tecniche e mezzi alternativi, peronospora della vite, oidio della vite, muffa grigia e malattie del legno della vite.

 

L'evento è organizzato dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie AgroAlimentari (settore di Patologia Vegetale e Fitoiatria) dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna in collaborazione con Aipp ed è sostenuto da Agrofarma e Ibma, con il patrocinio di numerose società scientifiche italiane.

 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito o contattare la Segreteria organizzativa giornatefitopatologiche@unibo.it

 

Scopri il programma

campo-di-soia-campi-agricoltura-by-i-dusan-kostic-adobe-stock-750x453.jpeg
Bologna, Fico Eataly World, dal 21 al 24 giugno 2022