Toscana, pagati gli anticipi Pac

Erogati 92,4 milioni di euro a oltre 27mila imprese della Regione. Per Coldiretti è "una boccata d'ossigeno"

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

azienda-agricola-terreno-arato-by-matteo-giusti-agronotizie.jpg

Oltre 27mila aziende agricole toscane hanno beneficiato degli anticipi dei pagamenti diretti
Fonte foto: © Matteo Giusti - AgroNotizie

Artea, l'ente pagatore della Regione Toscana, ha erogato l'acconto Pac 2016 pari a 92,4 milioni di euro, come annunciato alcune settimane fa. I pagamenti sono stati effettuati a 25.706 imprese agricole, di cui 6.980 piccoli agricoltori.

A renderlo noto è Coldiretti Toscana, che sottolinea che l'anticipo erogato da Artea copre il 70% dei pagamenti diretti spettanti a ciascun agricoltore nel termine del 30 novembre scorso, come previsto.

"Un provvedimento fortemente sollecitato da Coldiretti che rappresenta una boccata d'ossigeno per le aziende agricole - afferma Tulio Marcelli presidente di Coldiretti Toscana - soprattutto dopo il crollo dei prezzi dei prodotti agricoli, che in Toscana interessa le aziende agricole che hanno presentato la Domanda unica 2016 per un importo complessivo di circa 180 milioni di euro".

"Il buon risultato del pagamento dell'acconto è sicuramente imputabile anche all'utilizzo della domanda grafica, la nuova modalità di presentazione delle domande ad Artea, che era previsto entrasse totalmente a regime entro il 2018, ma che - sostiene Antonio De Concilio direttore di Coldiretti Toscana - nella nostra Regione ha interessato il 100% delle aziende, migliorando in maniera determinante e semplificando il procedimento amministrativo".

"Purtroppo - continua De Concilio - non hanno potuto beneficiare dell'anticipo circa 8500 imprese agricole perché le loro domande presentavano delle anomalie che speriamo a breve vengano corrette".

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 221.286 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner