Emilia Romagna, via libera dall'Ue al nuovo Psr 2014-2020

I destinari principali saranno i giovani e il biologico. 5mila progetti di sostegno alle imprese, oltre 1 miliardo di fondi

Lorenzo Pelliconi di Lorenzo Pelliconi

Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

agricoltori-giovani-giovane-ragazza-donna-donne-orto-agricoltura-by-goodluz-fotolia-1000x667.jpg

Spazio ai giovani nel piano di sviluppo rurale dell'Emilia Romagna
Fonte foto: © Goodluz - Fotolia

L'Ue ha dato il via libera al piano di sviluppo rurale, l'Emilia Romagna punta su biologico e giovani. Sono in programma fondi per premi fino a 50mila euro alle nuove imprese messe in piedi da giovani, oltre a 500 milioni e 5mila progetti per sostenere le imprese. 

Inoltre, punto fermo è lo stop al consumo di suolo e il biologico, con 230mila ettari destinati a quest'ultimo. Questi sono solo alcuni degli interventi che la Regione sosterrà con il nuovo piano di sviluppo rurale regionale. In tutto il Psr dell'Emilia Romagna per il periodo 2014-2020 vale un miliardo e 190 milioni di euro.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Regione Emilia-Romagna

Autore:

Tag: biologico azienda agricola giovani unione europea psr

Temi caldi: Psr 2014-2020

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 260.681 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner