I valori dell'ortofrutta, produzione integrata e sicurezza alimentare

Convegno organizzato dal Comitato delle Giornate Fitopatologiche nell'ambito di Agrifil, il Salone delle filiere agroalimentari. Rimini, lunedì 21 febbraio ore 9.30

Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

frutta-verdura-cesena-byILLC.jpg

I valori dell'ortofrutta, convegno a Rimini

'I valori dell’ortofrutta italiana. La produzione integrata e la sicurezza alimentare'. E' il titolo del convegno che  si terrà lunedì 21 febbraio alle 9.30 (Sala Neri) nell'ambito di Agrifil, il Salone dedicato alle filiere agroalimentari in programma alla Fiera di Rimini dal 19 al 22 febbraio.
L'evento è organizzato dal Comitato di gestione delle Giornate Fitopatologiche, con il coinvolgimento di Università, associazioni scientifiche e tecniche, Servizi fitosanitari regionali, società agrofarmaceutiche, associazioni produttori e Gdo.

Obiettivo del convegno è romuovere le produzioni agroalimentari italiane, evidenziandone la qualità e la sicurezza, garantite da un sistema di difesa integrata delle colture precursore dei provvedimenti comunitari e che culmina nel recente decreto del Mipaaf che ha istituito il Sistema di qualità nazionale di produzione integrata (Sqnpi).

La qualità e la sicurezza delle produzioni ortofrutticole sono oggi un obiettivo perseguito a tutti i livelli del sistema agroalimentare europeo e mondiale e l’Italia è stata un paese precursore.
Ad oltre un trentennio fa risalgono infatti le prime esperienze di razionalizzazione delle tecniche di produzione ortofrutticola finalizzate a garantire la sicurezza e la sostenibilità delle produzioni, confluite da tempo nel sistema nazionale di produzione integrata.
In pratica, attraverso un processo coordinato di decisioni, il sistema produttivo italiano viene orientato, guidato e tenuto sotto controllo, per favorire un uso corretto dei mezzi tecnici indispensabili per la salvaguardia delle colture dalle avversità biotiche.

Oggi questo indirizzo è stato intrapreso anche da parte delle autorità europee attraverso provvedimenti già approvati e che introdurranno l’obbligo della difesa integrata in tutti i Paesi Ue a partire dal gennaio 2014.

L’incontro che le Giornate Fitopatologiche organizzano vuole fornire un contributo conoscitivo, rivolto alle categorie più direttamente coinvolte nell’informazione, attraverso interventi di esperti che presenteranno i principali aspetti per una corretta educazione e formazione del consumatori: dai valori salutistici ai rischi tossicologici, dalle tecniche di produzione a quelle di distribuzione commerciale.

 

Programma
Modera: Silvia Vaccarezza, Rai –TG2
Prima Sessione
Prof. Roberto Della Casa ‐ Economista agrario Università di Bologna
Ornella Melogli ‐ Medico primario San Raffaele Milano
Prof.ssa Patrizia Hrelia – Direttore Dipartimento di Farmacologia Università di Bologna
Giuseppe Marano ‐ Agronomo Servizio fitosanitario Regione Sicilia

Seconda Sessione
Paolo Bruni ‐ Presidente Cogeca
Maurizio Zucchi ‐ Direttore Qualità Coop Italia
Roberto Spigarolo – Rappresentante Associazione consumatori utenti (Acu)

Conclusione
Giuseppe Blasi – Mipaaf

Per Informazioni:
Segreteria Giornate Fitopatologiche
, Centro di Fitofarmacia, Dipartimento di Protezione e Valorizzazione Agroalimentare
 dell'Università degli Studi
 - Viale G. Fanin, 46 - 
40127 Bologna - Tel. 051 096566/2096546
 Fax 051 2096547

giornfit@agrsci.unibo.it; www.agrsci.unibo.it/giornatefitopatologiche

 

Per approfondimenti clicca qui

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.947 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner