Sinergon 2000, diserbi più efficaci con meno stress

Da Cifo il concime organico liquido in post-emergenza su cereali

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 7 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Cifo :: Cifo Professionale.

cifo-sinergon.jpg

Sinergon 2000, diserbo in post-emergenza su cereali

I diserbi di post-emergenza rappresentano per la coltivazione dei cereali un momento particolarmente delicato.

Il diserbo, per quanto selettivo nei confronti delle infestanti, ha comunque un effetto negativo sulla coltura rallentandone momentaneamente lo sviluppo o creando una situazione di stress che può influire negativamente sulla produzione.

Per migliorare l’efficacia dei diserbi e per favorire una rapida ripresa dallo stress dovuto al trattamento, Cifo propone Sinergon 2000, la specialità Cifo a base di amminoacidi naturali, con azione positiva sul metabolismo vegetale.

Sinergon 2000 è un concime organico liquido indicato per i trattamenti fogliari su piante soggette a stress di natura ambientale o fisiologica.

La componente organica apporta azoto in una forma altamente assimilabile, in grado di migliorare i processi fisiologici e produttivi delle piantine.

Inoltre, la presenza nella matrice organica di specifici amminoacidi (Acido Glutammico, Prolina, Glicina), consente al formulato di agire positivamente sulla sintesi proteica della pianta, favorendo la ripresa delle normali funzioni biochimiche.
Il formulato è arricchito con magnesio, elemento fondamentale per la formazione della clorofilla, e con Ferro, promotore dei processi fotosintetici, contribuisce perciò a prevenire ingiallimenti fogliari e a rendere maggiormente efficiente tutto l’apparato fotosintetico.

Sinergon 2000 è compatibile con la maggior parte dei diserbi presenti in commercio, utilizzato in associazione ai trattamenti di post-emergenza alla dose di 2-3 Kg/ha.

 

I vantaggi di SINERGON 2000

- Rapido superamento della fase 'stentata' post-diserbo e/o dovuta a ritorni di freddo, grandinate e stress idrici;

- Migliora l’efficacia dei diserbi;

- Migliora lo sviluppo radicale nelle fasi iniziali con conseguente maggiore capacità di assorbimento dei nutrienti;

- Grazie alla sua componente amminoacidica favorisce i processi di divisione e distensione cellulare, accelerando la fase di levata;

- Favorisce la fotosintesi clorofilliana con incremento della superficie fogliare e delle potenzialità produttive della pianta.