Ottomila ettari di frumento tenero per il biscotto italiano

Nel protocollo di coltivazione di BisQItaly, la varietà Sy Alteo è stata scelta anche per l'elevata resistenza alla fusariosi della spiga

Cristiano Spadoni di Cristiano Spadoni

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 5 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Syngenta Italia.

sy-alteo-frumento-tenero-grano-biscottiero-bisqitaly-by-agronotizie-750cs.jpg

La superficie destinata al progetto è quadruplicata rispetto all'anno scorso. Il progetto BisQItaly si sta sviluppando, coinvolgendo in un network efficiente i partner di una filiera il cui output è un biscotto fatto con frumento 100% made in Italy: Adaglio Sementi, Gruppo Manara, CerealAbruzzo e Syngenta, quest'ultima incaricata di sviluppare il programma di coltivazione.

Francesco Scrano, responsabile Customer marketing, e Dario Manuello, field crop expert cereali e riso, entrambi di Syngenta Italia, spiegano le linee guida di BisQItaly.

Obiettivo: non solo fare prodotti ma accompagnare i cerealicoltori in un percorso di filiera. Cosa significa questo per Syngenta?
Francesco Scrano: "Abbiamo pensato di interpretare il concetto di supporto lungo le filiere mettendo a disposizione prima di tutto dei produttori agricoli le principali soluzioni che permettono loro di estrarre il massimo valore dalle produzioni. Si tratta di un primo passo. Il percorso continua con il confronto con gli operatori "a valle" rispetto all'agricoltore, comprendendo quali sono le loro necessità e il livello di remunerazione atteso al fine di portare al consumatore finale un prodotto apprezzato".

Quali sono le specificità di BisQItaly?
FS: "Innanzitutto l'individuazione di una varietà caratteristica per la produzione dei biscotti. Inoltre abbiamo trovato in fondo alla filiera degli industriali che hanno un vantaggio nel ritirare un prodotto affidabile sotto il profilo quantitativo e dalla qualità costante, assicurando una remunerazione allineata al desiderio dell'agricoltore".

L'articolo continua dopo il video.

La varietà SY Alteo quest'anno è stata coltivata su ottomila ettari in Italia. Quali fattori ne hanno consentito lo sviluppo?
Dario Manuello: "Come tutte le varietà di Syngenta tollera molto bene le patologie fungine, ad esempio septoria, odio o ruggini, e presenta in special modo una resistenza estremamente elevata alla fusariosi della spiga, la malattia che incide di più sulla qualità (da essa si sviluppa il Don). SY Alteo è una varietà molto adattabile ai diversi ambienti di coltivazione. Alla scelta della varietà si affiancano una serie di indicazioni tecniche, che costituiscono il protocollo di coltivazione, al fine di massimizzare qualità della granella e quantità".



Uno dei punti informativi in campo relativi a BisQItaly:

progetto BisQItaly - frumento grano tenero SY Alteo - Syngenta

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Autore:

Tag: cerealicoltura interviste video filiera

Temi caldi: Big Event CerealPlus 2014

Speciale: Syngenta in campo 2014

Fotogallery