Florviva, appuntamento dal 3 al 5 ottobre a Lanciano

Nella fiera del florovivaismo anche uno spazio per l'uso eco-compatibile delle risorse energetiche in questo settore

Questo articolo è stato pubblicato oltre 12 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

Florviva2008-Assoflora-logo.jpg

Il logo di Florviva 2008

Florviva, esposizione del prodotto florovivistico, del giardinaggio e delle attrezzature di settore organizzata da Assoflora , torna dopo il successo riscontrato nel 2007 per la sua ottava edizione che si svolgerà dal 3 al 5 ottobre presso la fiera di Lanciano (Ch).

Rispetto all'anno precedente, l'esposizione avrà un nuovo layout: i produttori florovivaisti occuperanno il padiglione n.1 e una sezione del n.2, mentre la restante parte del n.2 farà da cornice ai numerosi prodotti, servizi e attrezzature per il vivaismo. Il padiglione n.3, invece, sarà riservato alle proposte per i giardini e le aree verdi, mentre il piazzale della fiera ospiterà la vendita. 

Come nelle passate edizioni, la manifestazione sarà aperta ai ragazzi delle scuole per far crescere una 'cultura del verde' come strumento per acquisire una maggiore sensibilità ambientale, e sarà arricchita da numerose iniziative collaterali: i due convegni 'Eco-energie nel florovivaismo dai pannelli fotovoltaici e ottimizzazioni produttive' e 'Novità previste dal Testo Unico sulla sicurezza in ambito lavorativo', l'ottavo concorso floreale 'Florviva 2008' e il quinto 'Premio all'innovazione', incontri tecnici, prove di tree-climbing e lo sportello 'L'esperto risponde'. Di grande rilievo, come ogni anno, sarà la presenza dell'Ufficio olandese dei fiori, con le sue numerose dimostrazioni e mini-corsi di arte floreale.

Inoltre, il 3 ottobre, nell'ambito della prima giornata di Florviva, si svolgerà un incontro tecnico per delineare alcune possibili strategie da perseguire per un utilizzo eco-compatibile delle risorse energetiche e idriche nella gestione della serra e del clima, in funzione delle esigenze dei coltivatori e secondo le innovazioni più recenti in materia di coltivazioni protette. L'incontro è stato ideato e organizzato a Prof.i srl - www.fertirrigazione.it e Assoflora.

Queste sono le relazioni tecniche che saranno esposte durante l'incontro, che si aprirà alle 14.15 con la presentazione di Assoflora e del programma, e si concluderà alle 18.00:

• Nuovi approcci allo studio delle interazioni pianta-ambiente nel sistema serra - Prof.ssa Stefania De Pascale (Dip. di Ingegneria Agraria e Agronomia del Territorio - Università degli Studi di Napoli Federico II)
• Fonti di energia rinnovabili: solare, termico e fotovoltaico - Prof. Francesco Giusiano (Scienze e Tecnologie Ambientali - Università degli studi di Parma)
• La geotermia applicata per le serre - Ing. Osvaldo Bravi (Seppelfricke SD)
• Fertirrigazione e uniformità di distribuzione degli impianti irrigui per un efficiente ed efficace impiego dell'acqua e dei fertilizzanti - Dr. Agr. Silvio Fritegotto (Prof.i srl - www.fertirrigazione.it)

I tecnici relatori saranno disponibili anche dopo la fine del convegno per approfondimenti sulle tecniche e sui prodotti argomento delle presentazioni, e per rispondere alle domande dei partecipanti.

Floraviva rappresenta solo una delle iniziative di Assoflora, l'Associazione dei produttori florovivaisti abruzzesi nata nel 1985 per iniziativa di imprenditori agricoli operanti nel settore delle colture protette con l'obiettivo primario di tutelare e valorizzare i prodotti florovivaistici degli associati in armonia con gli indirizzi della politica agricola regionale e nazionale. 

Tra le molteplici attività, l'Assoflora si occupa della gestione e mantenimento di un Campo di piante madri realizzato presso il Consorzio per la divulgazione e Sperimentazione delle Tecniche Irrigue srl e dell'organizzazione di incontri di aggiornamento e corsi di formazione per gli oltre 120 associati. Va inoltre annoverata la partecipazione a tavoli di concertazione di supporto alle istituzioni per la predisposizione di proposte di legge inerenti il settore vivaistico. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 242.300 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner