Conservazione della biodiversità: l'importanza della coltura in vitro

L'Aquila, 30 settembre - 1 ottobre 2010. Un workshop nell'ambito dell'Anno internazionale della biodiversità

Questo articolo è stato pubblicato oltre 11 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

convegno-micropropagazione-laquila-ottobre2010-auditoium-sericchi.jpg

Il workshop si svolgerà nell'Auditorium Sericchi, presso il Centro Direzionale 'Strinella 88', via Pescara n° 4, L’Aquila

Nell'Anno internazionale della Biodiversità è importante ribadire come la tutela delle entità vegetali minacciate o sottoposte a erosione genetica trovi oggi un importante supporto da vari settori della ricerca biologica: dalla genomica alla fisiologia, dall'ecologia all'agronomia.

In tale contesto, la micropropagazione e, in senso più ampio, la coltura in vitro, svolge un'importante funzione, potendo efficacemente contribuire alla salvaguardia e alla valorizzazione della biodiversità vegetale. Il vivaismo italiano di qualità e i laboratori di coltura in vitro, pubblici e privati, possono infatti assolvere ad una importante funzione di conservazione di entità vegetali di particolare interesse locale e nazionale.

Si intitolerà dunque 'La coltura 'in vitro' applicata alla conservazione e alla valorizzazione della biodiversità' il workshop che si terrà dal 30 settembre al 1 ottobre 2010 a L'Aquila, organizzato dal dipartimento di Scienze ambientali e dal dipartimento di Biologia di base ed applicata dell'Università degli Studi dell'Aquila. Sede del workshop sarà l'Auditorium Sericchi, presso il Centro Direzionale 'Strinella 88', via Pescara n° 4, L’Aquila.

L'evento è indirizzato a chi si occupa di applicazioni della coltura in vitro alla conservazione e valorizzazione della biodiversità vegetale e offre la possibilità di presentare pubblicamente i principali sviluppi delle proprie ricerche confrontandosi con studiosi del settore e operatori economici di micropropagazione.

Il workshop si articolerà su relazioni ad invito e contributi scientifico-applicativi, in forma di comunicazione orale o poster. Per informazioni contattare la segreteria: Università degli Studi dell’Aquila – Dipartimento di Scienze Ambientali, tel. 0862/433212-433247, e-mail paolo.fasciani@univaq.it.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 261.821 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner