World Class Manufacturing: argento per il sito NH di Jesi

Nell'ambito del WCM, conquista il livello argento lo stabilimento di CNH Industrial dove nascono sia i trattori New Holland T4 F/N/V, TK4 e T5 sia alcuni modelli Case IH e Steyr

Info aziende
stabilimento-jesi-argento-wcm.jpg

Linea di produzione di trattrici New Holland a Jesi
Fonte foto: CNH Industrial

Il centro New Holland Agriculture di Jesi (An) vanta ora la certificazione di livello argento del World Class Manufacturing WCM, standard del settore manifatturiero globale per la gestione integrata dei siti e dei processi produttivi che ha da poco evidenziato i progressi fatti dallo stabilimento italiano in diverse aree (produzione, gestione manageriale, logistica, sviluppo delle competenze del personale).

Nato nel 1977 per la realizzazione di componenti per trattrici, il centro del brand di CNH Industrial è la "culla" dei trattori specializzati e di media potenza New Holland - i gommati T4 F/N/V, i cingolati TK4, i T5 Electro Command, i T5 Utility - nonché dei modelli speciali e medi Case IH e di quelli utility Steyr. Sono oltre 700mila le trattrici consegnate prodotte nella fabbrica, dove lavorano più di 800 dipendenti ed è presente una linea di verniciatura con attrezzature robotiche avanzate.

Il sito esteso su una superficie di 185mila metri quadrati si distingue non solo per i numeri di produzione, ma anche per i rigorosi standard di qualità. Infatti a Jesi sono controllate tutte le trasmissioni e le cabine tramite la simulazione delle condizioni reali di impiego e vengono esaminati interamente due trattori completi mediante un collaudo, eseguito con cadenza quotidiana. I dati ricavati sono utilizzati per migliorare la produzione futura.

Il World Class Manufacturing è strutturato in pilastri ed è concepito per eliminare sprechi e perdite dal processo produttivo attraverso l'individuazione di obiettivi quali l'annullamento degli infortuni, l'azzeramento dei difetti, delle rotture e la cancellazione degli sprechi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 188.759 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner