Amazone, 130 candeline e tante novità per Sima

Presentati a Brema, in anteprima assoluta alla stampa internazionale, i nuovi modelli che l'azienda tedesca porterà al Salone di Parigi dal 24 al 28 febbraio

Michela Lugli di Michela Lugli

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 6 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

polo-produttivo-hude.jpg

Il nuovo polo produttivo Amazone di Altmoorhausen, vicino a Hude
Fonte foto: Image Line

In occasione del suo 130° compleanno - e a poche settimane dall'apertura del Sima (Paris-Nord Villepinte, 24-28 febbraio 2013) - Amazone ha presentato in anteprima assoluta alla stampa internazionale le novità per l'edizione 2013.

In virtù di un investimento di 20 milioni di euro nel 2012 nel nuovo e tecnologico polo produttivo di Altmoorhausen vicino a Hude, ma anche dell'investimento del 5 per cento del fatturato nella ricerca e nello sviluppo di nuovi progetti, l'azienda ha fatto dell'innovazione orientata alla sostenibilità ambientale ed economica uno dei propri cavalli di battaglia.

Il 2012, con un fatturato di 460 milioni di euro - 16 per cento in più sul 2011 -, è stato per Amazone un anno record.

Per il 2013, l'obiettivo aziendale è toccare quota 500 milioni di euro di fatturato aumentando, di conseguenza, la quota di investimento in ricerca e sviluppo.
L'export, in crescita, è significativo in Paesi quali Germania, Russia, Francia, Gran Bretagna e Polonia.
Una delle chiavi di questo successo va cercata, secondo Justus Dreyer, direttore Amazone, nella forte componente tecnologica delle attrezzature e nella propensione sempre maggiore all'agricoltura di precisione e, quindi, alla tutela ambientale ma anche delle risorse economiche aziendali.



Novità 2013 in attesa di Sima


Vista lo scorso 17 e 18 gennaio a Brema, città affacciata sulle rive del fiume Weser appena prima che si fonda con le acque del mare del Nord, la nuova serie di spandiconcime portati ZA-TS si compone di quattro modelli: 3200 e 4200 ad indicare le rispettive capacità del serbatoio, entrambi disponibili nelle versioni Profis con dischi di spargimento ad azionamento meccanico e Profis Hydro ad azionamento idraulico.



Spandiconcime ZA-TS ProfyHidro 4200
 


La velocità di lavoro arriva fino ai 30 chilometri orari per una capacità di 50 ettari all'ora.

La larghezza di lavoro oscilla da 24 a 54 metri e la precisione della concimazione, la cui ampiezza di spandimento è stata aumentata del 20 per cento in confronto allo ZA-M Ultra, è affidata al sistema Auto-TS, segnalato con una nomination all'Innovation Awards per l'edizione del 2013 del Sima.

Questo dispositivo prevede l'impiego di due tipi di pale di spargimento, dedicate all'impiego rispettivamente in pieno campo ai confini del campo, così da migliorare notevolmente la copertura.

Il 'cambio pala' con l'attrezzo in movimento avviene direttamente dalla cabina. Sempre dalla cabina è possibile controllare e modificare la larghezza di spandimento; un sistema che consente allo ZA-TS di controllare la diffusione sia sul lato destro che su quello sinistro indipendentemente.




Sistema AutoTS Amazone


 
L'AgApp HeadlandControl, inoltre, adatta automaticamente la forma della falda a bordo campo e ne bilancia gli effetti di spostamento nelle curve, così da mantenere costanti le istruzioni di dosaggio ed evitare sovra e sotto fertilizzazione. Il sistema di regolazione elettronica avviene mediante l'impiego dei terminali Amatron3, Cci100 o Amapad Isobus; il sistema è Isobus compatibile.
La nuova serie ZA-TS che per la prossima primavera sarà in prova in pre-serie nei campi del centro Europa e sarà disponibile sul mercato nel 2014.

Il terminale universale Amatron 3, sul mercato già da quest'anno, è 
Isobus compatibile e utilizzabile su tutte le attrezzature Amatron+ compatibili sul mercato.
Alle già note funzioni Gps-Switch per una gestione precisa in capezzagna e nelle zone marginali, ora utilizzabile anche sulle seminatrici, e Gps-Track di guida parallela assistita, Amatron dispone della funzione Gps-Maps in grado di utilizzare mappe Gps per un reale approccio all'agricoltura di precisione. Le tre funzioni possono essere attivate indipendentemente l'una dalle altre.



A sinistra il nuovo terminale Amatron 3 e a destra il terminale Amapad
 


Rimanendo nell'ambito della tecnologia, Amapad (già visto ad Agritechnica di Hannover) fa parte dell'alta gamma dei terminali Isobus e nasce dalla collaborazione con Topcom. Lo schermo da 12.1 pollici è utilizzabile in tre mini display o in un unico schermo. Sono disponibili le funzioni Gps-SwitchGps-Track pro, Task Controller e Gps-Maps. Core innovativo di Amapad sono le AgApps, applicazioni aggiuntive che aumentano il grado di precisione in campo.

E' di quest'anno l'introduzione di WorkToZero, che ottimizza lo svuotamento completo del polverizzatore e di SmartRefill, che ottimizza la logistica del lavoro; è in fase di sviluppo finale l'integrazione con sensori di produzione.



Polverizzatori


Cambiando genere ma rimanendo nell'ambito delle innovazioni, Amaselect Pro, anche esso insignito dell'Innovation Awards, è un dispositivo per barra irroratrice dotato di porta ugelli multigetti controllati in grado di gestire, direttamente dalla cabina, la selezione individuale dei vari tipi di ugelli ad ampiezza variabile. In tal modo gestisce e riduce il rischio di deriva a bordo campo e nelle aree sensibili.

L'uso della 
consolle Amatron 3 consente la tracciabilità delle operazioni. Il sistema è ancora in fase di 'osservazione speciale' per tutto il 2013.




Sistema AmaselectPro di Amazone

 

Parlando di Spayer Amazone, Pantera 4001 nata nel 2011, dal 2013 sarà dotata di Amapad; il sistema Gps di guida assistita sarà così integrato nello schermo e grazie alla possibilità di visualizzare contemporaneamente tre mini display si potrà controllare più funzioni contemporaneamente.

Sarà presente al Sima anche la polverizzatrice trainata UX 11200 con capacità del serbatoio di 12 mila
 litri  - 11.200 nominali -, dotata del sistema Amaselect Pro. L'assale è a sospensione idropneumatica e anche a pieno carico il peso è ben distribuito sugli pneumatici.
La larghezza di lavoro va da 24 a 40 metri. Optional il sistema sterzante elettronico DoubleTrail mentre è di serie l'autosterzante posteriore SingleTrail. Il serbatoio, con basso baricentro di massa, combina l'ergonomia e il design della serie UX.






Amazone UX 11200



 

Coltivatori


La gamma di coltivatori pacciamatori Cenius si arricchisce del nuovo Cenius 4002-2T, sul mercato dal 2013 e destinato a potenze da 150 a 250 cavalli. Sarà disponibile in due versioni: Specialcon dispositivo di sicurezza antitranciatura, e Supercon denti 3D e dispositivo di sicurezza elastico contro i sovraccarichi. La possibilità di scelta del rullo per ricompattare il terreno offre flessibilità di lavoro. Il GreenDrill, optional, montato sul timone, ha una capacità di 500 litri.





Coltivatore Amazone Cenius 4002-2T
 


Evoluzioni anche per le serie Citan e Cayena: Citan 6000 con una larghezza di lavoro da 6 a 15 metri e un serbatoio da 3 a 8mila litri e Cayena 6001-C. Utilizzabili anche con trattori da 120 cavalli, hanno una capacità di lavoro massima di 100 ettari al giorno. Il terminale Amadrill+ è utilizzabile su entrambi i modelli.




Citan 6000 di Amazone


 
Anche nelle operazioni di semina, dalla primavera 2013 per AD-P seminatrici pneumatiche dotate di terminal Amatron 3, sarà possibile utilizzare il sistema Gps-Switch.
Inoltre, per tutti i modelli inseriti nel programma di semina di precisione Edx, Amazone offre la possibilità di chiudere singolarmente le righe di semina, come ritenuto più opportuno dall'operatore. Rimanendo nell'ambito della semina di precisione, p
er tutti i modelli 6000 Edx c'è la possibilità di aggiungere due applicatori pneumatici di micro-granuli in modo da poter distribuire fino a due diverse tipologie di microgranuli in fase di semina.

 

Il video-reportage dell'evento


 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.615 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner