Nati e cresciuti con Wolf System

Al timone dell'azienda "Le Mitrie" di Lavarone (Tn) ci sono Lorenzo Bertoldi e Marianna Caneppele, due giovani sposi che alcuni anni fa hanno scelto di affidare la costruzione di stalla, fienile e vasconi al noto gruppo di Vipiteno. Nel 2018 l'ampliamento

Allevatori Top di Allevatori Top

Info aziende
strutture-dell-azienda-mitrie-giu-2019-allevatori-top.png

Le attuali strutture dell'azienda Le Mitrie. A sinistra il nucleo originario, inaugurato nel 2014, a cui è stata affiancata una seconda stalla (in primo piano). Sul retro il fienile

La zootecnia ha ancora appeal per i giovani italiani? Difficile dirlo, ma ciò che possiamo affermare con certezza è che non mancano gli appassionati, e nemmeno coloro che decidono di investire risorse e carriere in questo settore.

Scarica la rivista Allevatori Top

È il caso di Lorenzo Bertoldi da Lavarone, splendida località turistica sulle montagne del Trentino: nel 2009, dopo la laurea in Scienze della produzione animale all'Università di Padova, Lorenzo chiede in comune il "cambio coltura" di un bosco paludoso di sua proprietà e, dopo l'installazione di un provvisorio ricovero per le prime bovine, nel 2011 fa domanda sul Psr per ottenere un contributo alla costruzione di una stalla a stabulazione libera, completa di fienile.

A sinistra: la stalla inaugurata nel 2014: una struttura ampia, ariosa, ben illuminata e con un microclima adeguato alle bovine, sia in estate che in inverno. A destra: il fienile è provvisto di essiccatoio e di carroponte installato al colmo del tetto
A sinistra: la stalla inaugurata nel 2014: una struttura ampia, ariosa, ben illuminata e con un microclima adeguato alle bovine, sia in estate che in inverno. A destra: il fienile è provvisto di essiccatoio e di carroponte installato al colmo del tetto

Domanda accolta, via ai lavori e l'avventura può iniziare: il 28 luglio del 2014 Lorenzo Bertoldi e la sua dolce metà, Marianna Caneppele, mungono per la prima volta le bovine (venti capi in lattazione) nella nuova stalla. Una struttura firmata Wolf System, molto gradevole dal punto di vista estetico grazie all'ampio ricorso al legno, e decisamente a misura di benessere animale: ampia, luminosa, ottimamente aerata sia in estate che in inverno per via naturale, grazie alla presenza del cupolino e delle aperture laterali, regolabili in funzione della temperatura esterna e delle correnti d'aria. Tetto a doppia coibentazione e della giusta pendenza, per una struttura che nel complesso risulta molto resistente e promette durabilità nel tempo.

Marianna Caneppele e suo marito Lorenzo Bertoldi conferiscono il latte delle loro bovine (una cinquantina i capi in lattazione, razza Frisona e Bruna) al 'Caseificio degli Altopiani e del Vezzena' per la produzione di Vezzena Dop, Asiago e altri eccellenti formaggi tipici
Marianna Caneppele e suo marito Lorenzo Bertoldi conferiscono il latte delle loro bovine (una cinquantina i capi in lattazione, razza Frisona e Bruna) al "Caseificio degli Altipiani e del Vezzena" per la produzione di Vezzena Dop, Asiago e altri eccellenti formaggi tipici
 

Spesa fissa garantita

Molto spazioso e funzionale anche il fienile, su cui viene installato anche un carro ponte per trasferire il fieno fresco di sfalcio nell'essiccatoio. Degno di nota, infine, l'impianto di smaltimento delle deiezioni che cadono dai pavimenti in grigliato (ricoperti di gomma): i liquami vengono infatti convogliati verso due vasconi circolari in cemento (una prevasca e una vasca di raccolta propriamente detta), entrambi interrati. Una soluzione, quest'ultima, imposta dalle normative locali, e realizzata a regola d'arte.

Come da regolamento comunale, la vasca e la prevasca dei liquami (entrambe circolari) sono state interrate. Ma in questo modo nel piano sotterraneo è stata ricavata anche la rimessa per i mezzi agricoli e un deposito per il cippato
Come da regolamento comunale, la vasca e la prevasca dei liquami (entrambe circolari) sono state interrate. Ma in questo modo nel piano sotterraneo è stata ricavata anche la rimessa per i mezzi agricoli e un deposito per il cippato

"Abbiamo scelto la Wolf System - spiega Marianna - non solo per rispettare i vincoli di tutela paesaggistica, che impongono la costruzione di stalle in legno e di vasconi interrati. Ma anche perché è un'azienda che costruisce stalle di qualità, con preventivo di spesa che per contratto non subisce rialzi". Una formula di successo: il contratto di fornitura prevede infatti una clausola, sottoscritta da entrambi i contraenti, in base alla quale il preventivo di spesa non può subire maggiorazioni in corso d'opera. Per cui l'allevatore sa fin dall'inizio quanto andrà a spendere per la realizzazione della struttura, e su quella cifra chiedere i contributi del Psr. "In più Wolf System è sempre molto puntuale nel rispetto dei tempi di consegna" fa notare Marianna.

Le bovine sono entrate nel nuovo padiglione lo scorso 30 ottobre, il giorno della terribile tempesta di vento che si è abbattuta sul Triveneto
Le bovine sono entrate nel nuovo padiglione lo scorso 30 ottobre, il giorno della terribile tempesta di vento che si è abbattuta sul Triveneto

Per l'azienda Le Mitrie il 2014 è l'anno della svolta: sotto il nuovo tetto le vacche sono felici, producono qualità in abbondanza e si riproducono con facilità. Ecco perché oggi, di fianco alla prima stalla, se ne è aggiunta una seconda, anche questa firmata Wolf System e amica del benessere animale. Non c'è due senza tre? Ai posteri l'ardua sentenza.

Scarica la rivista Allevatori Top
 
a cura della redazione

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Allevatori Top

Autore:

Tag: azienda agricola giovani bovini benessere animale zootecnia

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 201.710 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner