Aviaria, ordinanza prorogata al 2012

Le misure previste sono finalizzate al mantenimento di un livello elevato di vigilanza e alla messa in atto di un rapido sistema di allerta per far fronte alla malattia

Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

gallina-doctor_bob.JPG

E' stata modificata e prorogata l'ordinanza 26 agosto 2005 concernente Misure di polizia veterinaria in materia di malattie infettive e diffusive dei volatili da cortile (Gazzetta Ufficiale n. 303 del 29 dicembre 2010)

La proroga in vigore dal 1° gennaio 2011, varrà fino al 31 dicembre 2012.

Le misure previste oltre ad essere finalizzate al mantenimento di un livello elevato di vigilanza e alla messa in atto di un rapido sistema di allerta per far fronte alla malattia, sono volte, in particolare, all'attuazione di misure di biosicurezza e censimento del patrimonio avicolo, compreso quello appartenente alla filiera rurale, valutato quale strumento indispensabile per la corretta gestione dei sistemi di epidemiosorveglianza.

La Commissione europea, ha raccomandato, agli Stati membri di prorogare l'attuazione delle misure di protezione e sorveglianza adottate a partire dal 2005 per far fronte al significativo rischio rappresentato dalla propagazione del virus influenzale tipo A, sottotipo H5N1 ad alta patogenicita' linea asiatica.

Continua a leggere la notizia su www.anmvioggi.it .

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 222.256 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner