Colpo di mercato per Syngenta: acquisita Valagro

La Casa di Atessa entra a far parte della galassia di Syngenta Group, mantenendo però il proprio marchio sul mercato nazionale

valagro-syngenta.jpg

Syngenta Group acquisisce Valagro

Da Atessa a Basilea: uno dei marchi italiani di riferimento nella nutrizione vegetale, Valagro, diventa svizzera, essendo stato acquisito da Syngenta Group. Tale mossa della Casa elvetica appare funzionale agli scenari prossimi futuri per come sono stati tratteggiati dal Green Deal, con una severa limitazione della chimica di sintesi e un forte aumento dei prodotti di derivazione naturale, segmento di mercato di cui fanno parte anche i cosiddetti “biologicals”, i quali promettono sviluppi di business annunciati al raddoppio nel volgere di soli cinque anni.

Valagro porta in dote un fatturato di circa 175 milioni di dollari, basato da un portafoglio completo di prodotti, specialmente nel segmento dei biostimolanti e di altre specialità nutrizionali. Oltre a un turnover di tutto rispetto, il marchio italiano annovera anche 700 dipendenti, 13 società controllate e 8 stabilimenti di produzione in tutto il mondo.

Grazie a tale acquisizione Syngenta completerà l’attuale gamma di biostimolanti e prodotti di biocontrollo, come pure arricchirà la futura pipeline di soluzioni biologicals
 

Dal comunicato stampa

Erik Fyrwald, ceo di Syngenta Group ha dichiarato: “Siamo lieti di accogliere il team Valagro in Syngenta Group. Questa acquisizione sottolinea le nostre ambizioni di crescita in questo settore, rendendoci uno degli attori più forti nel mercato globale dei biologicals. L’investimento è parte del nostro impegno di investire 2 miliardi di dollari per aiutare gli agricoltori ad affrontare gli effetti dei cambiamenti climatici e a migliorare la sostenibilità agricola come previsto nel nostro Good Growth Plan”.

Jon Parr, presidente global di Syngenta Crop Protection ha sottolineato: “Livelli d’investimento significativi in innovazioni come i prodotti Biologicals sono necessari per offrire un futuro sostenibile e aiutare gli agricoltori a garantire un sistema alimentare in armonia con la natura. Syngenta Crop Protection e Valagro hanno un fondamento comune nell’innovazione basata sulla scienza e sono desiderose di collaborare, condividere le conoscenze e crescere avvantaggiandosi delle reciproche competenze. Promuovendo lo spirito e la cultura imprenditoriali di Valagro, alimentati dalla nostra presenza e dalle nostre competenze a livello mondiale, insieme costruiremo il futuro del mercato dei Biologicals”.

Infine Giuseppe Natale, ceo di Valagro ha dichiarato: “Da 40 anni la missione di Valagro consiste nell’ottenere il massimo dalla natura per aiutare gli agricoltori a migliorare la resa e la qualità dei raccolti. Questa operazione aprirà nuove prospettive di crescita a livello mondiale prima impensabili per il Gruppo Valagro. Ora che facciamo parte di un’azienda dotata di risorse e ambizioni come Syngenta Crop Protection, disponiamo di nuove stimolanti opportunità per la nostra innovazione, che ci permetteranno di offrire agli agricoltori un ventaglio di opzioni ancora più ricco e di investire ancora più efficacemente nel futuro sostenibile dell’agricoltura”.