Bollettino di guerra del 17 marzo 2022: le prossime decisioni Ue in materia di prodotti fitosanitari

In agenda sette votazioni allo Scopaff - legislation e una, pesantissima, al Comitato di Appello

notizie-dall-ue-unione-europea-rs-normativa-by-fotostar-fotolia-750.jpeg

La Commissione propone il rinnovo dell'approvazione Ue dell'acaricida bifenazate
Fonte foto: © Fotostar - Fotolia

La riunione dello Scopaff di inizio primavera, che si terrà i prossimi 30 e 31 marzo, quasi sicuramente in videoconferenza, ha un'agenda piuttosto abbordabile - solo sette punti in votazione - ma sarà accompagnata anche da una convocazione del Comitato di Appello, che non si riuniva dal 2019, per dirimere una questione sulla quale lo Scopaff stesso non aveva evidenziato una maggioranza qualificata.

 

Nematocidi

I primi due punti dell'agenda riguardano 1-3 dicloropropene e cloropicrina, e purtroppo il risultato è scontato in quanto, avendo i notificanti ritirato la domanda, il risultato non potrà che essere quello di non approvazione di entrambe. Le autorizzazioni di emergenza potranno continuare all'infinito?

 

Acaricidi

La Commissione propone invece il rinnovo dell'approvazione Ue dell'acaricida bifenazate, dopo una valutazione in cui l'Efsa aveva, come consueto, identificato criticità tossicologiche e ambientali che sono state evidentemente risolte.

 

Oli di paraffina

Quando si vota per la modifica delle condizioni di autorizzazione di una sostanza (questa volta la proposta riguarda gli oli di paraffina con numero Cas 64742-46-7, 72623-86-0 e 97862-82-3), un brivido scorre sempre lungo la schiena, ma invece la votazione riguarda l'estensione delle condizioni di autorizzazione di questa sostanza attiva anche all'attività di fungicida, precisamente contro l'oidio.

 

Lista delle sostanze attive approvate

In agenda anche un regolamento per aggiornare il Regolamento 540/2011 contenente la lista delle sostanze attive approvate nell'Ue.

 

Proroghe

Anche in questa riunione non poteva mancare una votazione per l'ennesima proroga di scadenza di sostanze attive in valutazione.
Questa volta sono 51: 2,5-dichlorobenzoic acid methylester (estere metilico dell'acido 2,5-diclorobenzoico), acetic acid (acido acetico), aclonifen, aluminium ammonium sulphate (solfato di alluminio e ammonio), aluminium phosphide (fosfuro di alluminio), aluminium silicate (silicato di alluminio), beflubutamid, benthiavalicarb, bifenazate, boscalid, calcium carbide (carburo di calcio), captan, cymoxanil, dimethomorph, dodemorph, ethephon, ethylene, extract from tea tree (estratto dell'albero del tè), fat distillation residues, fatty acids C7 to C20 (residui di distillazione dei grassi, acidi grassi da C7 a C20), fluoxastrobin, flurochloridone, folpet, formetanate, gibberellic acid, gibberellins, heptamaloxyloglucan, hydrolysed proteins (proteine idrolizzate), iron sulphate (solfato di ferro), magnesium phosphide (fosfuro di magnesio), metam, metamitron, metazachlor, metribuzin, milbemectin, phenmedipham, pirimiphos-methyl, plant oils/clove oil (olio di chiodi di garofano), plant oils/rape seed oil (olio di colza), plant oils/spear mint oil (olio di menta), propamocarb, proquinazid, prothioconazole, pyrethrins (piretrine), quartz sand (sabbia di quarzo), fish oil (olio di pesce), repellents by smell of animal or plant origin/ sheep fat (grasso di pecora - repellente olfattivo, S-metolachlor, Straight Chain Lepidopteran Pheromones (feromoni di lepidotteri a catena lineare), sulcotrione, tebuconazole e urea.

 

Aggiornamento della scadenza del periodo di approvazione

Ultimo argomento in votazione l'aggiornamento del periodo di approvazione della sostanza attiva byspiribac

 

Comitato di Appello

Il comitato di Appello interviene quando lo Scopaff non riesce ad approvare con maggioranza qualificata la proposta della Commissione. In questo caso la "patata bollente" è costituita dalla proposta di limitare l'uso dell'insetticida Sulfoxaflor alle sole colture in serre permanenti, per proteggere gli impollinatori. 
Il Comitato di Appello, previsto dal regolamento 182/2011 sulla Comitologia, esprime le sue opinioni a maggioranza qualificata. I possibili esiti sono:

  • opinione positiva: si adotta la proposta della commissione;
  • opinione negativa: la Commissione non adotta la proposta;
  • nessuna opinione: la Commissione ha libera facoltà di applicare o meno la proposta.

 

Approfondimenti per studiosi, addetti ai lavori o semplicemente curiosi

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.519 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner