Irrinet, il consiglio irriguo a portata di click

Totalmente gratuito e a disposizione delle aziende agricole e delle Op, dà consigli su quando e quanto irrigare per avere prodotti di qualità e risparmiare acqua ed energia. Il video tutorial del Canale emiliano romagnolo, parte del progetto Acqua.docet

irrinet-registazione-fermo-immagine-video-acqua-docet-set-2020-canale-emiliano-romagnolo-750.png

Il servizio sarà disponibile anche tramite app su smartphone e tablet, Apple e Android
Fonte foto: Tratta dal video del Canale emiliano romagnolo

Sia che siano richiesti, sia che siano spontanei, nella vita di tutti i giorni i consigli sono molto preziosi e il settore agricolo non è da meno. A tal proposito in aiuto degli agricoltori c'è Irrinet, il servizio del Canale emiliano romagnolo a disposizione delle aziende agricole che fornisce un consiglio irriguo specifico per ogni appezzamento aziendale, coltura per coltura.

Totalmente gratuito, dà consigli su quando e quanto irrigare per ottenere un prodotto di qualità risparmiando risorse idriche, anche perché oggi l'incremento delle temperature e la diminuzione delle piogge utili stanno determinando un aumento delle necessità idriche delle colture.

La variabilità climatica e il determinarsi di condizioni mai viste prima non permette più di basarsi solo sull'esperienza. Motivo per il quale anche in agricoltura, come già avvenuto in altri settori produttivi, si stanno diffondendo sempre più Strumenti di supporto decisionale (Dss) che permettono all'imprenditore agricolo di svolgere calcoli molto complessi e valutare l'interazione agronomica tra diversi fattori produttivi in pochi secondi.

Irrinet, sviluppato dal Canale emiliano romagnolo in collaborazione con la Regione Emilia Romagna, è disponibile su tutto il territorio regionale. Grazie ad Anbi i consorzi di bonifica di tutta Italia mettono a disposizione il servizio Irriframe, nato dall'esperienza maturata in Emilia Romagna.

Con un semplice click si può conoscere la data della prossima irrigazione ed il volume esatto da distribuire, ma prima di tutto è necessario registrasi in questa pagina.

Il seguente video del Canale emiliano romagnolo (Cer), rientrante nel progetto Acqua.docet, spiega proprio la procedura da seguire per registrarsi correttamente. L'agricoltore deve soltanto inserire negli appositi campi alcune informazioni aziendali e in tre minuti esatti l'appezzamento è pronto e viene elaborato il primo consiglio irriguo.

Irrinet si basa sul metodo del bilancio idrico che ogni giorno viene calcolato con i dati meteorologici, i dati di falda, la tessitura del terreno, la disponibilità idrica e le esigenze specifiche di ogni coltura. Grazie all'uso dei big data nazionali, ogni giorno il servizio considera le previsioni del tempo e prevede le irrigazioni dei successivi quindici giorni.

In più, se l'agricoltore è dotato di centraline meteo e sensori aziendali può utilizzarne i dati in maniera automatica per ottenere un consiglio ancora più preciso e puntuale.

E non è finita qui. Irrigazione e nutrizione sono ormai considerate imprescindibili, per questo, insieme al consiglio irriguo, Irrinet fornisce anche il consiglio di fertilizzazione aumentando l'efficienza di acqua e nutrienti.
Entrambe le distribuzioni sono registrate nel database e possono essere utilizzate per la compilazione del quaderno di campagna.

Guarda il video tutorial del Cer per saperne di più.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 238.874 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner