Pessl: le novità per il 2018

In primo piano le molte trappole ideate dal brand austriaco, cui si aggiunge la fotocamera CropVIEW e l'interfaccia FieldClimate, rinnovata nella grafica per una migliore visualizzazione dei dati

Info aziende
pessl-iscout-2017-jpg.jpg

iMetos iSCOUT®: sistema di monitoraggio di parassiti
Fonte foto: Pessl Instruments

In primo piano a Fieragricola di Verona le novità tecniche per la prossima stagione ideate da Pessl Instruments per rendere più semplice ed intuitivo l'accesso ai dati registrati dei prodotti iMetos® e permettere un monitoraggio ancora più puntuale delle condizioni delle proprie colture.
 

Novità per la piattaforma di gestione dei dati agrometeorologici 

La versione completamente rinnovata della nota piattaforma FieldClimate è destinata a raccogliere in un unico ambiente tutti i prodotti della linea iMetos®, consentendo all'utente una nuova esperienza di navigazione.

Basata su widget e con una veste grafica più moderna, la piattaforma può essere totalmente personalizzata e adattata alle diverse esigenze dell'utente nel corso della stagione. È possibile, ad esempio, mettere in primo piano un widget con i modelli di previsione di malattia a inizio stagione, per poi passare alla gestione dell'umidità del suolo e dell'irrigazione in una fase successiva.
 
La piattaforma FieldClimate è stata rinnovata a partire dal design

Anche i modelli di malattia delle colture sono stati rivisitati graficamente, permettendo una più facile interpretazione del dato.

In parallelo alla nuova piattaforma, anche le app dedicate (disponibili per iOSAndroid) sono state completamente ridisegnate e offrono, in aggiunta alla nuova veste grafica, anche nuove funzionalità. Tra queste la possibilità di spostarsi nel tempo per visualizzare un momento chiave nella stagione o quella di zoomare più in profondità nei dati, sfruttando lo schermo touch.
 

Per un accurato monitoraggio

Fra le novità di gamma l'azienda segnala due prodotti che consentono un monitoraggio per immagini delle proprie colture o dei parassiti come lepidotteri, mosche, cimici e Tripidi che le infestano.

Pessl ritiene che la possibilità di osservare da vicino "gli altri abitanti del campo" sia un modo per avere una visione completa del monitoraggio della coltura.

Grazie ad una gamma di trappole per parassiti e fotocamere di campo, si possono vedere sul computer o direttamente su smartphone e tablet, le immagini che servono per decidere quali operazioni effettuare (concimazioni, trattamenti fitosanitari e lavorazioni).
 

I prodotti di Pessl

Il brand offre iSCOUT®, gamma di trappole elettroniche che permette, nelle sue diverse versioni, di monitorare e controllare le principali tipologie di insetti dannosi per le colture come lepidotteri, mosche, Tripidi e altri parassiti.

Progettata per la cattura e il monitoraggio di parassiti (carpocapsa, cidia, tignola della vite, minatori fogliari e molti altri) tramite l'impiego di specifici feromoni, iSCOUT® Pheromon è una trappola fornita con una piastra metallica su cui applicare la colla e il dispenser di feromone.
 
Trappola iSCOUT® Pheromon per il monitoraggio di parassiti

La casa costruttrice mette a disposizione anche iSCOUT® Bug, trappola disegnata e sviluppata per la cattura di cimici (cimice asiatica e molte altre) che include un fondo in plastica bianca con una piramide di cattura.

La trappola iSCOUT® Fruit Fly risulta invece ideale per la cattura di mosche (mosca della frutta, Drosophila, mosca dell'olivo e moltre altre). L'attrattivo alimentare e la piastra di cattura sono inclusi nel kit.
 
  iSCOUT® Fruit Fly per il controllo di mosche

Infine, iSCOUT® Color e iSCOUT® Color Dual sono trappole progettate per il monitoraggio di trappole cromotropiche: la possibilità di utilizzare fogli di diverso colore consente il controllo di diversi parassiti come Tripidi, Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci, Aleurodidi e Tentredini.

Pessl offre anche CropVIEW, fotocamera di campo che aiuta a monitorare lo sviluppo delle piante, seguire le fasi fenologiche, correlare i dati ambientali e del suolo con la crescita delle colture. Il tutto, finalizzato alla previsione della resa con l'aiuto dell'intelligenza artificiale e all'acquisizione di una conoscenza più approfondita di tutto ciò che influisce sullo sviluppo della coltura.
 
Fotocamera in campo CropVIEW di Pessl

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner