Dalla Finlandia con furore la nuova Serie N Valtra ora anche d'oro

Le novità introdotte sui trattori a 4 cilindri sono tantissime: una nuova cabina, una trasmissione rivoluzionata, accessori innovativi. E, per i clienti a cui piace distinguersi ora la Serie N in versione "Golden Tractor"

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

img5356.jpg

La nuova Serie N di trattori Valtra da 4 cilindri
Fonte foto: Valtra

Chi si aspettava un'altra novità in casa Valtra dopo la nuova Serie T4? Invece a solo un anno di distanza è stata lanciata in Italia la quarta generazione della Serie N.

Serie che, lanciata a metà 2015, ha subito conquistato gli ambiti riconoscimenti "Macchina dell'anno 2016" e "Golden tractor for design 2016", da cui il reparto di personalizzazione Valtra ha tratto ispirazione per creare l’edizione speciale con livrea dorata. Già disponibile per l'acquisto, verrà presentata al grande pubblico la prossima primavera in occasione dei più importanti eventi e fiere del settore. 
 

Valtra Serie N Golden Tractor in edizione speciale

Veste oro brillante, vetri oscurati, volante rivestito in pelle, sedili e sterzo colore nocciola e un elegante tappeto grigio scuro, caratterizzano questa versione dorata. 
 

Interni nuova Serie N in livrea dorata

Nuova Serie N, conosciamola meglio
Valtra, riconosciuto in tutto il mondo per il suo concetto di personalizzazione introdotto nel 2013, produce mediamente 23 mila trattrici all'anno destinate a raggiungere ben 75 paesi ed è tra i cinque maggiori brand sul mercato occidentale, ma non si accontenta mai.

Grazie ai continui investimenti sull'innovazione, è stata lanciata a Breganze, in provincia di Vicenza, sede italiana che dal primo settembre riunisce tutto il Gruppo Agco, la nuova Serie N4.

"La scelta di riunire i marchi del gruppo in quest'unico sito costituisce un vantaggio sul mercato. Inoltre, la presenza di una grande sala conferenze e di un vasto piazzale per le prove dei macchinari ci permette di presentare qui l'ultima novità di Valtra, la Serie N completamente rivoluzionata" ha dichiarato Johann Planatscher, direttore generale Agco Italiana.
 

Mikko Lehikoinen, Matteo Tarabini e Johann Planatscher alla presentazione della Serie N4
 
"Nonostante siano tempi difficili per il settore, Valtra chiude il 2015 in bellezza, con una crescita del 43 per cento rispetto all'anno scorso" ha precisato Matteo Tarabini, sales manager Italia dell'azienda finlandese. "Questo successo - ha proseguito - è da attribuirsi in primo luogo all'incremento di vendite seguito al lancio dei nuovi T4". 
 

Matteo Tarabini, sales manager Italia di Valtra
 
Valtra, in crescita sul mercato Italia nonostante l'anno di flessione per il comparto e forte del successo dei T4, si attende un 2016 particolarmente promettente sia per le vendite dei nuovi N4 sia per il consolidamento delle vendite dei T4.

N4, davvero nuovi
Puntando ancora una volta sull'innovazione, Valtra presenta la nuova gamma N4, versatile, con numerose caratteristiche innovative e pensata per aumentare il risparmio dell'operatore.

"Sono disponibili ben 56 nuove opzioni rispetto al precedente N3" ha affermato Mikko Lehikoinen, direttore marketing Valtra per il mercato Emea.
"La Serie N - ha proseguito - risulta rivoluzionaria per essere composta da trattori completamente nuovi, per il rinnovamento della trasmissione Powershift e per l'ottimizzazione dei costi di manutenzione".
 

Mikko Lehikoinen, direttore marketing Emea di Valtra
 
La nuova trattrice non solo raggiunge velocità di 40-50 chilometri orari, ma risponde anche alle tre principali richieste degli operatori: affidabilità, facilità d'uso e basso costo di manutenzione. Questi trattori risultano simili ai fratelli maggiori della Serie T da 6 cilindri, che ha riscosso notevole successo l'anno scorso, ma sono caratterizzati da un peso totale di 11 mila chilogrammi, da potenze variabili tra i 115 e i 185 cavalli e da una coppia di 730 newtonmetri (si tratta di un 4 cilindri).

Una cabina multiaccessoriata 
La cabina rivisitata risulta spaziosa, nonostante le dimensioni ancora più compatte dei trattori.
Disponibile con una o due porte, presenta forma convessa, fronte stretto e superficie vetrata pari a 6,7 metri quadrati. Queste caratteristiche assicurano un'elevata visibilità, indispensabile nei lavori di precisione, e un buon isolamento dal rumore, essenziale per concentrarsi alla guida (meno di 70 decibel).

Grazie alla strategia elettronica globale Fuse di Agco, sono disponibili su richiesta strumenti di supporto alla guida, quali un terminale da 12,1 pollici con sistema telemetrico remoto AGCommand e il dispositivo di sterzata assistita AutoGuide 3000.
Altri optional forniti sono il sistema di guida in retromarcia TwinTrac, che rende il trattore capace di muoversi in entrambe le direzioni senza intoppi, e il programma di gestione del trattore sui promontori U-Pilot, che assicura un buon lavoro in condizioni accidentate.
 

La cabina dei nuovi trattori N4
 
Sono a disposizione diverse opzioni per il sedile girevole (180 gradi), che può essere a sospensione meccanica o disporre di sospensione pneumatica nella versione ValtraEvolution.
La cabina può contare su una nuova sospensione meccanica o sul sistema pneumatico AutoComfort, oltre che su diversi optional: un impianto stereo high-end con sub woofer, tergicristalli anteriori con copertura di 270 gradi e cristalli riscaldati.

Gli operatori che sfruttano particolarmente il caricatore frontale non rimarranno delusi. I nuovi trattori possedendo un sollevatore anteriore da 3500 chili e uno posteriore da 7900 e il tetto è dotato di botola aggiuntiva per il costante controllo del caricatore frontale.

Su macchine nate tra i boschi della Finlandia non poteva mancare la nuova cabina forestale SkyView, caratterizzata da una finestra in policarbonato con tergicristallo, per una maggiore visibilità posteriore e verso l'alto, da parafanghi stretti e da un serbatoio carburante in acciaio da 160 litri.
 

Il trattore Valtra N174 visto dal retro
 
Trasmissioni per tutti i gusti 
Valtra è sempre pronta a rivoluzionare l'equipaggiamento dei propri trattori in nome dell'innovazione e dell'attenzione al cliente. Questa volta è toccato alla trasmissione Powershift.

Infatti la serie N può contare su 6 livelli di potenza e su 5 opzioni di trasmissione, denominate HiTech, HiTech con frizione turbina HiTrolActiveVersu e Direct. Le prime tre sono di tipo powershift a 5 rapporti, la quarta è powershift, ma può essere utilizzata come una trasmissione a variazione continua, l'ultima è una trasmissione a variazione continua.
HiTech con frizione turbina HiTrol è ideale per l'uso del caricatore frontale e per le applicazioni municipali, mentre Direct, punta di diamante delle trasmissioni Valtra, è particolarmente indicata per compiere operazioni diverse tra loro, per utilizzare con precisione il caricatore frontale e per il trasporto su strada.
 

Il trattore Valtra N174 a Breganze
 
Le versioni Active, Versu e Direct permettono all'operatore di scegliere portate pari a 115160 o 200 litri al minuto, fornite da impianti idraulici con sensore di carico. Diversamente, il modello HiTech presenta una portata di 73 o 90 litri al minuto, garantita da una pompa ad ingranaggi.

Le trasmissioni HiTech e Active sono controllate meccanicamente mediante blocchi idraulici, che ammontano a sette, di cui quattro possono essere localizzati sulla parte anteriore dei trattori. Le versioni Versu e Direct sono invece controllate elettronicamente mediante il dispositivo ValtraArm.

La trasmissione Hitech è disponibile sui modelli N104N114EN124, N134N154E e N174, mentre quella HiTech con HiTrol equipaggia solo le prime tre versioni. Le opzioni Active, Versu e Direct sono presenti sui trattori N134, N154E e N174.
 
Modello Standard Con boost Trasmissione
  Cavalli Cavalli HT Active Versu Direct
N104 105 115 X      
N114E 115 125 X      
N124 125 135 X      
N134 135 145 X X X X
N154E 155 165 X X X X
N174 165 185 X X X X
Caratteristiche tecniche della nuova Serie N4 Valtra
 
Le sorprese non finiscono qui: la Serie N è dotata della funzione elettronica Hill-hold, per agevolare l'avvio del trattore anche in salita, e del sistema idraulico di trazione recentemente brevettato Automatic Slip Regulator (ASR), per migliorare la presa sul terreno del macchinario.
ASR, limitando la potenza del motore oltre determinati livelli di velocità delle ruote, ottimizza lo slittamento delle ruote, il bilanciamento dei pesi e lo scarico della potenza a terra. In questo modo, l'operatore mantiene più facilmente il giusto rapporto tra carburante e trazione riducendo il danneggiamento del terreno.

Motori innovativi per trattori "ecologici"
Per la nuova serie, Valtra si è affidata ancora una volta al motore Agco Power Tier 4 Final, con ottima capacità di reazione e un nuovo sistema Common Rail Injection, che, operando ad una pressione di 2000 bar, assicura uno spray particolarmente fine di carburante migliorando l'efficienza di funzionamento della camera di combustione.

Il serbatoio carburante ha capacità variabile dai 250 ai 300 litri mentre all'urea sono dedicato 45 litri.
I modelli N104, N114 e N124 sono alimentati da motori da 4,4 litri, mentre le versioni N134, N154 e N174 possiedono motori da 4,9 litri.
 

Il motore Agco Power Tier 4 Final dei nuovi trattori N4

 
Sui modelli EcoPower, N114E e N154E, il guidatore può scegliere la modalità normale o Eco. Quest'ultima, grazie alla riduzione della velocità del motore del 10-20 per cento e al raggiungimento della coppia massima con numero di giri al minuto inferiore, riduce i consumi di carburante del 10 per cento rispetto alla modalità normale e diminuisce l'usura del motore.
Gli stessi vantaggi sono offerti dal sistema EcoSpeed, che permette al trattore di raggiungere i 40 chilometri orari mantenendo una velocità del motore pari a 1600 giri al minuto. Ne consegue anche una significativa riduzione del rumore durante le operazioni di parcheggio del trattore e di attacco delle attrezzature.

Le prese di potenza anteriore e posteriore hanno tre velocità, che possono essere proporzionali all'avanzamento, ideali per quei contoterzisti che operano in bosco o su strada.
Se poste sotto carico, possono contare su 10 cavalli in più erogati da Valtra Sigma Power o addirittura 20 cavalli in più nel caso della versione N174 Sigma+. Per il trasporto su strada di tutti i modelli è disponibile la funzionalità transport boost, che assicura ulteriore potenza. Inoltre, grazie alla memorizzazione delle velocità del motore, il trattore ricorda automaticamente la velocità selezionata per la pdp.
 

La pdp anteriore del trattore Valtra N154
 
Se il trattore è nordico, si vede
Le nuove trattrici dell'azienda finlandese sono caratterizzate da un raggio di sterzata di soli 4,5 metri e un passo di 1,67 metri, ideali per le operazioni di carico e per i viaggi su strada, e da un'altezza dal suolo di 0,55 metri. Quest'ultima peculiarità, unita alla presenza del meccanismo di regolazione QuickSteer, permette agilità nell'esecuzione di operazioni diversissime tra loro, anche in ambienti boschivi e in presenza di neve. 
 
Poichè la manutenzione può essere eseguita ad intervalli di 600 ore e con elevata rapidità, l'adozione dei nuovi trattori assicura continuità di lavoro anche durante l'alta stagione. Riguardo alle manutenzioni giornaliere, sono necessari solo cinque controlli di estrema facilità.
 

Il trattore Valtra N104
 
Optional e ancora optional
Ogni consumatore può personalizzare i trattori della Serie N a suo piacimento, grazie al lavoro del personale a Suolahti, in Finlandia, e al sistema "A la carte" di Valtra.

E' facile scegliere gli optional preferiti tra le varie opzioni disponibili, tra cui sette colori standard, diversi rivestimenti interni, numerosi tipi di pneumatici, un sollevatore sterzante ed un riscaldatore secondario. I trattori possono essere muniti di due telecamere di sicurezza, una montata sul retro della cabina, l'altra da attaccare a piacimento, e di luci LED, di cui 2 poste sulla parte anteriore, 4 sulla porzione posteriore e 2+2 ai lati del trattore. Questi accessori permettono all'operatore di lavorare anche in condizioni difficili, ad esempio d'inverno o di notte.

Inoltre, per assicurarsi un'elevata pulizia della parte inferiore dei nuovi trattori, è possibile acquistare un serbatoio da 165 litri di acqua. 

Valtra dimostra ancora una volta un'attenzione unica all'utilizzatore finale, pensando ai clienti incontentabili, che possono rivolgersi allo studio Valtra Unlimited, in cui il trattore prescelto diverrà un pezzo unico.
 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione macchine agricole video trattori

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 187.210 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner