Vinitaly 2018, appuntamento con l'innovazione del Mipaaf

A Veronafiere, nello stand del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, da domenica 15 a mercoledì 18 aprile prossimi , eventi dedicati al mondo del vino

Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

vino-bicchieri-rosso-rosato-bianco-by-anaumenko-fotolia-750.jpeg

Verona, 15-18 aprile 2018
Fonte foto: © anaumenko - Fotolia

Anche quest’anno a Veronafiere il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali sarà protagonista al Salone internazionale del vino e dei distillati con incontri sui temi più attuali per il settore. In contemporanea al Vinitaly, da domenica 15 a mercoledì 18 aprile 2018, si terrano anche Enolitech e Sol&Agrifood.
 
Sono in programma, nell'area espositiva del Mipaaf al piano terra del PalaExpo, all'interno della fiera, convegni, seminari di Agea, Ismea, Crea e presentazioni di ricerche, con la partecipazione anche del viceministro Andrea Olivero, per promuovere il comparto vitivinicolo e olivicolo-oleario, valorizzare al meglio le produzioni di qualità e informare gli operatori sugli strumenti a disposizione in materia di semplificazione amministrativa e controlli.
 
Presente anche l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) che metterà gratuitamente a disposizione degli operatori della filiera vinicola il proprio personale per aiutare le aziende ad operare in modo corretto ed efficiente. I funzionari dell’Icqrf saranno a disposizione tutti i giorni dell’evento, dalle 10.00 alle 18.00.
 

Domenica 15 aprile

Ore 15.00, Area Talk Show – “Doc delle Venezie, anno uno! Territorio e nuova brand identity del Pinot grigio, stile italiano” – a cura del Consorzio tutela Vini Doc delle Venezie.
 
Ore 15.00, Sala Conferenze – convegno “Il mercato del lavoro in viticultura, criticità e sviluppi, influenza della manodopera alla qualità del prodotto finale”.
 

Lunedì 16 aprile

Ore 12.30, Area Talk Show - “Olio extravergine di oliva: ci trovi gusto, guadagni benessere” – a cura di Ismea.
Ore 15.00, Area Talk Show - “Internet of things e il mondo del vino” – a cura di Federdoc.
Ore 16.00, Area Talk Show - “Filiera 4.0 - La Blockchain a garanzia delle produzioni agroalimentari” – a cura di Agea.
Ore 17.00, Area Talk Show - "Degustare la ricerca". Attraverso i vini prodotti dai centri Crea Viticoltura ed enologia e con l'aiuto dei ricercatori sarà possibile scoprire la scienza nascosta in un calice.
 
Ore 10.30, Sala Conferenze - “Equalitas: la Certificazione della sostenibilità della filiera vitivinicola”.
Ore 12.30, Sala Conferenze - "Le sfide della ricerca per la viticoltura che verrà” – a cura del Crea.
Ore 15.30, Sala Conferenze - “Sistema di qualità nazionale produzione integrata (Sqnpi): l’esperienza del Consorzio Vini del Trentino”.
 

Martedì 17 aprile

Ore 10.00, Area Talk Show - "Un sorso di innovazione. Dalle analisi sensoriali all'adozione di nuove tecniche in cantina, l'impegno della ricerca per mantenere il nettare di Bacco sempre più al passo con i tempi” - a cura del Crea.
ore 14.30, Area Talk Show - convegno “Wine & Landscape 2.0 – Architecture”.
 
ore 12.00, Sala Conferenze - “Ocm vino: le risorse finanziarie investite nel settore vitivinicolo per accrescerne la competitività”.
ore 13.30, Sala Conferenze - “Buone pratiche di multifunzionalità agricola” – a cura di Ismea/Rete rurale nazionale.
ore 16.00, Sala Conferenze - “Il settore del vino e dell’olio. Quale futuro nella Pac post 2020” – a cura del Crea/Rete rurale nazionale.
 

Mercoledì 18 aprile

Ore 10.00, Area Talk Show - Premiazione del concorso legato alla campagna "Olio extra vergine. La sua ricchezza, la nostra fortuna".
Ore 10.00, Sala Conferenze - "Apprendimento di...vino. Sulla scia del concorso enologico, ricercatori Crea e studenti a confronto sulla cultura e sulla scienza del vino".
Ore 14.30, Sala Conferenze - Concorso enologico "Istituti agrari d'Italia" - a cura del Crea.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 250.210 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner