Case IH inizia il 2022 con tante novità

L'offerta del marchio si rinnova con l'arrivo dei nuovi caricatori frontali L e dei trattori Farmall C e Luxxum ora conformi allo Stage V. Migliorati anche i Maxxum e i Puma 140-175

Contenuto promosso da CNH Industrial Italia :: Case IH
caseih-caricatori-l-2022.jpg

Case IH offre ora tre gamme di caricatori L per un totale di 27 modelli
Fonte foto: Case IH

Anno nuovo, vita nuova per i clienti di Case IH che ora possono lavorare ancora meglio grazie ai nuovi caricatori frontali L appartenenti alle Serie A, U, T, ai trattori rimotorizzati Farmall C da 90-120 cavalli e Luxxum da 100 a 120 cavalli, ai Model Year 2022 Maxxum da 115-150 cavalli e Puma 140-175 da 155-200 cavalli. I nuovi Maxxum e Puma arriveranno sul mercato in primavera.

Chi esegue carico/scarico di materiali nella propria azienda, può scegliere tra i caricatori A (tre modelli), ordinabili con i trattori dai Farmall C ai Maxxum, e i loaders U (14 modelli), ottimi compagni per i trattori dai Farmall C ai Puma. Disponibili anche dieci caricatori T che garantiscono alte prestazioni nelle attività più pesanti con i Farmall C e i Luxxum come pure con i Vestrum CVXDrive, i Maxxum e i Puma 140-240.

La capacità di sollevamento dei caricatori Case IH va da 1.210 a 2.720 chilogrammi, mentre l'altezza di sollevamento varia da 3,50 a 4,70 metri. Elementi comuni a tutti i 27 modelli sono il sistema Shock Eliminator® per l'assorbimento degli urti, il Fitlock 2+ System® per l'aggancio/sgancio automatizzato del caricatore e l'attacco rapido multiplo Mach System® per il collegamento agevole delle utenze idrauliche ed elettriche.

Emissioni giù per Farmall C e Luxxum

Oggi i trattori Farmall 90C, 100C, 110C, 120C e Luxxum 100, 110, 120 sono più rispettosi dell'ambiente grazie alla rimotorizzazione. Ideali per tantissime operazioni, possono contare sui motori a quattro cilindri FPT F36 Stage V da 3,6 litri (con quattro valvole per cilindro) al posto degli F34 Stage IIIB da 3,4 litri e sul nuovo pacchetto Selection Pack. Quest'ultimo include diverse opzioni specifiche, tra cui la trasmissione Hi-Lo ActiveDrive 2 da 24AV + 24RM con powershuttle, powerclutch e super riduttore opzionale.


Case IH Farmall 120C con motore FPT F36 Stage V
Case IH Farmall 120C con motore FPT F36 Stage V


I propulsori di entrambe le gamme presentano un tasso di ricircolo dei gas di scarico inferiore al 10% e il sistema di post trattamento FPT HI-eSCR2 che - composto da un catalizzatore DOC, un filtro DPF e un'unità SCR - permette l'adeguamento allo standard sulle emissioni Stage V. Da segnalare che i Luxxum Stage IIIB avevano già il dispositivo SCR, ma questo non era integrato sotto il cofano come ora con il compatto HI-eSCR2.

Se i nuovi Luxxum sono "solo" più ecofriendly, gli ultimi Farmall C vantano una nuova denominazione e aumenti di potenza (+5 cavalli) e di coppia (+10%), il cui picco viene raggiunto a 1.300 giri al minuto. La gestione dei propulsori è agevolata dalla possibilità di accedere dal lato sinistro per il controllo dei filtri dell'olio e del carburante.

Powertrain, upgrade su Maxxum e Puma

Il brand di CNH Industrial è intervenuto anche sul motore esacilindrico del modello Maxxum 150 che ora sviluppa una potenza maggiore di 5 cavalli rispetto al passato, arrivando fino a 150 cavalli. Invariate le performance dei motori a quattro cilindri degli altri Maxxum.


Trasmissione a variazione continua migliorata su Case IH Maxxum 145 CVXDrive
Trasmissione a variazione continua migliorata su Case IH Maxxum 145 CVXDrive


I Maxxum e i Puma 140-175 soddisfano ancora meglio le esigenze degli operatori con la trasmissione a variazione continua CVXDrive rivista che presenta miglioramenti nel comportamento in accelerazione/decelerazione, nella modulazione dell'inversore e nella sensibilità del pedale di guida.

Il controllo dei trattori fa un salto in avanti anche grazie ad upgrade riguardanti il Multicontroller e all'introduzione della funzione di esclusione del pedale del cruise control, preziosa nelle manovre di svolta. Inoltre, i conducenti dei Puma possono ora personalizzare le impostazioni della CVXDrive tramite il monitor AFS Pro 700.

Case IH: mai così attenta all'operatore

Altri plus delle nuove Serie Maxxum e Puma sono il comfort e l'ergonomia aumentati. I gradini in stile Magnum dell'ingresso garantiscono un accesso agevole alla cabina, mentre il tergicristallo a montaggio ribassato assicura una visibilità ottimale coprendo una superficie maggiore (+60%). Inoltre, i supporti per telefono/tablet, le porte Usb, il volante rivestito in pelle, le nuove opzioni del joystick e il frigo box rendono la permanenza a bordo molto piacevole.


 Nuovo raccordo dell'aria su Case IH Puma 175 CVXDrive
Nuovo raccordo dell'aria su Case IH Puma 175 CVXDrive


I Maxxum e i Puma MY 2022 vantano novità anche all'esterno, a cominciare da uno spazio per il terzo punto più ergonomico e da connessioni idrauliche rinnovate per un più semplice aggancio e sgancio degli attrezzi. Altre nuove soluzioni comuni ad entrambe le linee sono le luci di posizione led e il raccordo dell'aria compressa per il gonfiaggio dei pneumatici e la pulizia.

New entry esclusive sui Puma 140-175 sono il joystick con inversore avanti/indietro e le funzioni di cambio marcia integrate che facilitano i lavori con il caricatore frontale.

Nuovi pacchetti per una scelta facile 

Le sorprese non finiscono qui. Per aiutare gli operatori a scegliere l'equipaggiamento perfetto, Case IH offre ora il Selection Package - comprendente le opzioni più richieste dagli utenti - sui Maxxum, sui Maxxum Multicontroller e sui Puma entra level.

Per i professionisti più esigenti c'è invece l'Advanced Package, disponibile per tutti i Maxxum, i Puma Multicontroller e CVXDrive. Infine, gli amanti delle tecnologie all'avanguardia possono ordinare il Professional Package che - proposto sui Maxxum e sui Puma nelle versioni Multicontroller e CVXDrive - comprende la predisposizione per la guida automatica AFS e il monitor touch AFS Pro 700.