Case IH Farmall C: salto allo Stage V

Sui quattro modelli da 90-120 cavalli nuovi motori FPT F36 Stage V da 3,6 litri assicurano maggiori potenza e coppia, mentre il nuovo Selection Pack soddisfa le esigenze più disparate

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

caseih-farmallc-stagev-2022.jpg

Case IH Farmall 120 C Stage V con caricatore L3815A all'evento Time to gear up 2021
Fonte foto: Case IH

Oggi gli agricoltori professionisti necessitano di trattrici connesse, ma anche capaci di svolgere diverse operazioni in modo efficiente e rispettoso dell'ambiente. Lo sa bene Case IH che - a distanza di pochi mesi dal lancio dei modelli Optum AFS Connect - ha svelato online le Serie aggiornate di trattori Maxxum, Puma 140-175 e Farmall C durante l'evento Time to gear up tenutosi lo scorso 23 novembre.

La gamma Farmall C è ora composta da quattro modelli (al posto dei sette precedenti) conformi allo standard sulle emissioni Stage V. I nuovi Farmall 90C, 100C, 110C, 120C da 90-120 cavalli - ideali per le imprese ad indirizzo misto, gli allevamenti di piccole e medie dimensioni e la municipalità - sono abbinabili ai nuovi caricatori Serie A, U, T e saranno disponibili dalla primavera 2022.

Motori tutti nuovi

Cuore degli utility Case IH - performanti nelle operazioni di fienagione e nella movimentazione di materiali - è il nuovo propulsore common rail a quattro cilindri FPT F36 Stage V che si distingue dal precedente F34 Stage IIIB per l'emissionamento, la cilindrata più grande (3,6 litri contro 3,4) e il maggior numero di valvole per cilindro (quattro contro due), ma anche per le prestazioni e l'efficienza maggiori. Nonostante le capacità superiori, il motore della Serie F5 di FPT Industrial presenta dimensioni invariate.


Motore FPT F36 Stage V per i Case IH Farmall C
Motore FPT F36 Stage V per i Case IH Farmall C


Il motore F36 offre una potenza aumentata di 5 cavalli (fino a 120 cavalli) e una coppia più elevata (+10%), fornendo la coppia massima a soli 1.300 giri al minuto. Inoltre, assicura emissioni ridotte grazie al dispositivo di post trattamento dei gas di scarico FPT HI-eSCR2 che - montato sotto il cofano ed esente da manutenzione - integra un catalizzatore ossidante diesel DOC, un filtro antiparticolato DPF e un'unità di riduzione catalitica selettiva SCR in un layout compatto. Così visibilità, manovrabilità e altezza da terra non sono pregiudicate in alcun modo.

Altra chicca del propulsore - accessibile dal solo lato sinistro per il controllo dei punti chiave di manutenzione (filtri olio e carburante) - è il basso tasso di ricircolo dei gas di scarico (inferiore al 10%), che contribuisce a ottimizzare la combustione e minimizzare le dimensioni del sistema SCR.

Selection Pack, opzioni su misura

I Farmall C model year 2022 vantano anche il nuovo pacchetto di opzioni specifiche Selection Pack, pensato per soddisfare al meglio le esigenze degli operatori. Il pacchetto comprende la trasmissione Hi-Lo ActiveDrive 2, dotata di powershuttle, powerclutch e capace di offrire 24AV + 24RM con cruise control e super riduttore opzionali.


Case IH Farmall 120 C con caricatore L3814T
Case IH Farmall 120 C con caricatore L3814T


Disponibili nel Selection Pack anche il bloccaggio elettroidraulico del differenziale anteriore e posteriore, una pompa idraulica da 64 litri al minuto, una Pto a tre velocità, il sollevatore idraulico a controllo elettronico e il sollevatore anteriore (optional). Chi non richiede il pacchetto, può avere la pompa da 48 litri al minuto sui modelli con trasmissione meccanica.

Oltre al finestrino sul tetto e al parabrezza ampi che garantiscono un'elevata visibilità anteriore, i trattori Case IH possono contare su un ergonomico joystick per un controllo ottimale del caricatore frontale, sulla leva Multicontroller per la gestione della trasmissione o dei sollevatori e su pulsanti shuttle a tre stadi per un'agevole inversione di marcia.

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: innovazione macchine agricole trattori componentistica motori media potenza