Netafim e Melinda, matrimonio green

Un accordo in nome dell'innovazione e a favore della sostenibilità, ufficializzato durante Eima International 2021

melindanetafim.jpg

I vertici Netafim e Melinda
Fonte foto: Netafim Italia

L'obiettivo è tutelare le produzioni agricole, il territorio e la comunità locale. Lo strumento scelto è un accordo tra i vertici di Netafim e Melinda che conferisce a Melinda e La Trentina l'uso esclusivo a livello nazionale per tre anni di un impianto altamente tecnologico per i trattamenti fitosanitari. In questo modo, ne verrà anche testata l'efficacia.

"Melinda e La Trentina sono alla continua ricerca di soluzioni tecnologiche e innovative in grado di migliorare l'efficienza produttiva e, soprattutto, in ottica di sostenibilità. Per questo, riteniamo importantissimo l'accordo con Netafim, con cui collaboriamo in maniera proficua da anni e che ci fornisce gli impianti di irrigazione a goccia in uso oggi, consentendoci un notevole risparmio idrico rispetto a quelli tradizionali", afferma Paolo Gerevini, direttore generale dei Consorzi Melinda e La Trentina.


Netafim e Melinda, un accordo per la sostenibilità


Un'alleanza strategica e operativa che impegna le due aziende, in prima linea per rendere la melicoltura sempre più rispettosa delle istanze del territorio.

"Responsabilità, salubrità e qualità per il consumatore: questi i tre cardini del nostro approccio all'agricoltura. La salvaguardia delle risorse naturali è un obiettivo che ci accompagna nella nostra propensione all'innovazione sin dagli anni Sessanta, quando Netafim ha inventato l'irrigazione a goccia nel deserto del Negev" dichiara Stefano Ballerini, country manager Netafim Italia. "La partnership con il Consorzio Melinda è un ulteriore passo avanti per un'agricoltura sostenibile, attenta alle necessità del territorio e delle comunità locali: costruiamo insieme il futuro".

Il sistema, denominato Sophia e messo a punto da Netafim, è uno strumento integrato altamente innovativo per l'erogazione dei trattamenti a punto fisso e la protezione antibrina per le colture arboree. Installato sui sistemi di irrigazione a goccia, è funzionale alla difesa fitosanitaria poiché consente di indirizzare i prodotti fitosanitari in modo mirato sulle colture, evitando le derive.


Sophia, il sistema integrato e altamente tecnologico di Netafim


Inoltre, le colture sono protette delle gelate primaverili grazie alla distribuzione di acqua a frequenza pulsata in modo localizzato sugli organi vegetali delle piante. Rispetto ai sistemi tradizionali ad alta portata e copertura totale si usa il 50% in meno di risorsa idrica e sono sensibilmente migliorate anche quantità e qualità della produzione.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 271.097 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner