Fendt: novità per trattrici e mietitrebbie

Arrivano i modelli 500, 900 e 1000 Vario arricchiti con FendtONE, funzioni di Smart farming e nuovo filtro dell'aria autopulente, ma anche le Serie Ideal, E, L e C, aggiornate e connesse

Contenuto promosso da AGCO Italia :: Fendt
fendt-900vario-ideal-2021.jpeg

I trattori Fendt 900 Vario e le mietitrebbiatrici Ideal stupiscono ancora
Fonte foto: Fendt

I cambiamenti climatici, le finestre di raccolta brevi e le restrizioni normative impongono nuove sfide agli agricoltori di tutto il mondo che possono lavorare al meglio solo con macchine evolute. Davvero all'avanguardia sono le versioni 2021 delle trattrici 500, 900 e 1000 Vario e delle mietitrebbie Ideal (assiali) E, L e C (a scuotipaglia), presentate da Fendt durante la conferenza dello scorso 13 luglio.

Le nuove generazioni dei trattori di media e alta potenza vantano ora la filosofia di comando FendtONE e varie funzioni di Smart farming. A queste si aggiungono innovazioni tecniche sia sui 900 e 1000 Vario sia sui 500 Vario. Inoltre, se le Ideal sono proposte con novità per la guida automatica e la distribuzione della paglia, anche le mietitrebbie a scuotipaglia riservano sorprese.
 

Controllo rivoluzionario con FendtONE

I modelli con FendtONE soddisfano le esigenze degli operatori, che oggi devono produrre in modo più efficiente, investendo nella raccolta dati, per rispondere ai requisiti legali di documentazione più severi, alla crescente richiesta di sostenibilità e alla maggiore pressione dei prezzi sui prodotti agricoli. Con il sistema Fendt, le imprese - alle prese con un'organizzazione delle attività complicata dall'incremento delle distanze tra azienda e campo, dal numero di appezzamenti e dall'impiego di lavoratori aggiuntivi per la raccolta - ottimizzano anche le operazioni di pianificazione e preparazione.
 
Trattori Fendt 1000, 900 e 500 Vario ora con FendtONE
Trattori Fendt 1000, 900 e 500 Vario ora con FendtONE

FendtONE è costituito dalla piattaforma digitale offboard, che consente ai titolari di avere tutto sotto controllo dall'ufficio, e dalla postazione onboard, che semplifica il lavoro per i conducenti dei 500, 900 e 1000 Vario. Con FendtONE offboard, i responsabili possono gestire i dati macchina e agronomici, pianificare l'uso dei trattori, inviare compiti ai dipendenti e documentare le attività. Tramite FendtONE onboard e le funzioni di Smart farming, i driver possono invece incrementare l'efficienza del cantiere, ridurre i consumi e gli input, nonché risparmiare tempo.
 

Trattori Fendt, campioni nell'agricoltura 4.0

FendtONE e la funzione Fendt Task Doc - presente di serie sui 500, 900 e 1000 Vario nella variante Profi+ - si rivelano utilissimi nella verifica delle quantità di nutrienti distribuiti con uno spandiconcime o una botte spandiliquame. FendtONE offboard permette di pianificare e inviare l'ordine via rete mobile al trattore, dove Fendt Task Doc rileva i dati necessari per la documentazione durante il lavoro per poi mandare un report alla piattaforma digitale.

terminali FendtONE - uno da 12 pollici sul bracciolo e uno da 12 pollici nel tetto (a richiesta) - consentono di personalizzare la visualizzazione nei diversi riquadri. In più lo schermo sul bracciolo facilita l'uso della funzione Variable Rate Control per le applicazioni a rateo variabile, mentre il display nel tetto mostra le funzioni Isobus degli implement. FendtONE include anche un joystick multifunzione e il joystick 3L, concepito per configurare liberamente fino a 27 funzioni Isobus su tre livelli e comandare complessi attrezzi.
I 500, 900 e 1000 Vario lavorano in modo ancora più intelligente con le attrezzature sfruttando la tecnologia Tim, Tractor implement management, che permette ai trattori di adattarsi alle richieste degli implement compatibili.
 
Sistema FendtONE sul 1000 Vario
Sistema FendtONE sul 1000 Vario

Non solo. I modelli nelle versioni Power+ e Profi+ montano di serie il pacchetto base della guida automatica Fendt Guide, a cui possono essere aggiunte a richiesta le funzioni Contour Assistant e TI Headland per la gestione ottimale dei movimenti in capezzagna. TI Headland, ordinabile da novembre 2021, è composta da TI Auto per l'esecuzione diretta della sequenza al superamento della linea di capezzagna, senza alcun intervento manuale, e da TI Turn Assistant per la svolta autonoma dei mezzi secondo le manovre precedentemente calcolate.

Altro sistema standard sui 500, 900 e 1000 Vario Profi+ è la telemetria Fendt Connect per la gestione della flotta da qualsiasi luogo. Il sistema raccoglie i dati macchina e vari dati CAN Bus (consumo di carburante, livello di AdBlue, velocità, tempo di lavoro) inviandoli all'app o al portale web dove vengono visualizzati dal titolare. Dietro consenso dell'agricoltore, i dati sono consultabili anche dal concessionario che, analizzando a distanza i codici di errore e gli intervalli di assistenza, può pianificare accuratamente la manutenzione e minimizzare i tempi di fermo.
 

900 e 1000 Vario: ancora più efficienza

Le novità non finiscono qui. Le due serie di alta potenza - adatte a grandi aziende - possiedono il nuovo sistema di espulsione delle polveri del filtro dell'aria, fornito di fabbrica su richiesta. Il sistema combina l'espulsione continua delle polveri con la pulizia attiva del filtro in 30 secondi. Il soffiaggio durante la marcia annulla i tempi di fermo per la pulizia manuale e il ciclo di pulizia prevede doppia soffiata con dieci secondi di pre e post funzionamento. La pulizia è eseguibile in modo manuale o automatico.
Il nuovo dispositivo è offerto con una cartuccia apposita, un serbatoio di aria compressa da 12 bar e un'elettrovalvola o valvola a impulsi per la gestione del flusso d'aria. La durata del filtro è di circa due anni.
 
Filtro dell'aria con espulsione delle polveri sul Fendt 1000 Vario
Filtro dell'aria con espulsione delle polveri sul Fendt 1000 Vario

Ulteriore new entry sui 900 e 1000 Vario è il vetro stratificato di serie che - accoppiato al parabrezza riscaldato - riduce il rumore in cabina e incrementa la sicurezza operativa. A richiesta è disponibile anche la vetratura semplice. Da segnalare sui 1000 il nuovo pneumatico Trelleborg 480/95R54 con diametro di 2,35 metri, pensato per l'impiego Row Crop in Nord America, Australia e Sud Africa. L'ultimo arrivato può essere installato come pneumatico gemellato e munito di impianto di regolazione della pressione di gonfiaggio VarioGrip.
 

500 Vario per un caricamento rapido e preciso

Indicata anche per imprese familiari, la gamma è ora ancora più performante. Merito della combinazione del joystick 3L con il caricatore frontale dotato di terzo distributore che consente di eseguire tre attività contemporaneamente (sollevamento, inserimento e chiusura simultanei di una pinza). Con il nuovo pulsante di guida reversibile sul 3L, si può lavorare al meglio pure in caso di frequenti inversioni. Degni colleghi dei 500 Vario - proposti anche con presa Isobus anteriore - sono i caricatori Fendt Cargo e CargoProfi con sistema di aggancio Cargo Lock e guida parallela con cinematica Z.

Inoltre, per i versatili trattori ci sono due versioni di cabineVisioPlus con parabrezza diviso e porta a destra e sinistra o "panoramica" con parabrezza continuo e porta a sinistra (anche a destra come nuova opzione).
 
Upgrade per i trattori Fendt 500 Vario
Upgrade per i trattori Fendt 500 Vario
 

Ideal, novità nel segno delle performance

Come le trattrici, anche le mietitrebbie si rinnovano. Già da alcuni anni le Ideal sono dotate di serie della guida automatica VarioGuide e di un ricevitore di NovAtel o Trimble. Oggi sono ordinabili dalla fabbrica con VarioGuide con segnale di correzione RTK che, elaborando continuamente le superfici sulle carreggiate definite ed evitando il disallineamento, offre una precisione di 2 centimetri e in più permette il Controlled traffic farming.

Le Ideal 7 e 8 - caratterizzate da una larghezza esterna inferiore a 3,30 metri - sono state arricchite con il pneumatico 710/70 R42 che consente un passaggio sicuro su strade strette (frequenti in Italia) e soddisfa le norme di omologazione europee. Tutte le opzioni di pneumatici precedenti rimangono invariate.

L'Ideal 9 vanta invece un sistema di pulizia rivisto, in cui la granella raggiunge il crivello superiore tramite due salti a doppia caduta. Grazie alla forma ricurva, la granella pesante si raccoglie nella parte inferiore del gradino, le frazioni più leggere restano nella sezione superiore. I gradini ricurvi assicurano una portata d'aria maggiore, mentre i due piani di caduta separano bene paglia corta, pula ed altre impurità dalla granella. Infine lo spargitore aggiuntivo ActiveSpread SwingFlow (opzionale) garantisce una distribuzione più uniforme della paglia anche in presenza di una certa umidità.
 
Mietitrebbie Fendt Ideal in continua evoluzione
Mietitrebbie Fendt Ideal in continua evoluzione
 

Serie E, L e C: green e connesse

Il brand di AGCO ha rivisto anche le mietitrebbie a scuotipaglia Serie E, L e C, ora proposte con motori conformi allo Stage V in Europa. Inoltre il modello autolivellante a cinque scuotipaglia 5275 C SL - lanciato nel 2020 - fa il suo ingresso in Spagna e Romania.

Ultima sorpresa è il sistema di telemetria Fendt Connect che - opzionale sulle Serie L, C e standard sulle Ideal - agevola il controllo remoto, l'ottimizzazione delle regolazioni delle macchine e la pianificazione delle operazioni di raccolta. Tramite il sistema, gli agricoltori possono ad esempio visualizzare i dati del raccolto e le impostazioni delle Ideal, mentre i dealer - previo consenso dei proprietari - possono usare i dati per attuare la manutenzione predittiva.

Le mietitrebbie Fendt - sempre più richieste negli ultimi anni - escono dallo stabilimento di Breganze (Vi), rinnovato l'anno scorso con interventi massicci. Per la prima volta, le Ideal e le Serie E, L e C possono essere prodotte contemporaneamente sulla linea di montaggio.
 
Mietitrebbia autolivellante Fendt 5275 C SL in azione
Mietitrebbia autolivellante Fendt 5275 C SL in azione