Lexion, la tecnologia ibrida Claas

Un quarto di secolo di storia e un futuro in pieno sviluppo per la tecnologia di trebbiatura APS Synflow Hybrid

claas-lexion-8900-cemos-automatic.jpg

Lexion 8900 Claas

Sbarcata sul mercato venticinque anni fa con il modello 480, la Lexion di Claas è passata attraverso una serie continua di innovazioni di successo (sistema APS Hybrid, spargi paglia oscillanti attivi, cabina Vista Cab, terminale Cebis e sistema di cingoli Terra Trac, per citarne alcuni) che l'anno portata, nel 2019, alla seconda generazione dei modelli di mietitrebbia Lexion riconosciuta Machine of the year 2020 grazie al sistema di trebbiatura e separazione APS Synflow Hybrid, ai motori MAN e Mercedes-Benz, al sistema di auto apprendimento Cemos Automatic che ottimizza in continuo il sistema trebbiante, il sistema di separazione, il sistema di pulizia e il carico motore.

Top dell'attuale gamma è il modello Lexion 8900 da 790 cavalli anche in versione Terra Trac che nel Regno Unito ha raggiunto picchi produttivi di raccolta del grano superiori alle 100 tonnellate/ora, con una media effettiva di oltre 94 tonnellate/ora durante l'intera giornata di lavoro, con perdite di granella inferiori all'1%. "Claas continuerà a riporre la propria fiducia nel sistema APS Synflow Hybrid nelle classi di elevata performance", spiega Jan-Hendrik Mohr, responsabile della divisione raccolta grano e membro del board esecutivo di Claas. "Soddisfatti e quindi fedeli, i clienti di tutto il mondo sono la prova migliore che abbiamo”.

Da circa dieci anni la tecnologia ibrida è entrata anche nel segmento medio di Class, dal 2009 il sistema trebbiante APS in combinazione con il singolo rotore è presente sul modello Tucano Hybrid e nel 2019 dalle linee produttive cinesi è stata lanciata sul mercato la Dominator 370 ibrida.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 253.747 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner