Fendt e100 Vario, sempre più prossimo al mercato

Procede a grandi passi lo sviluppo del trattore elettrico a batteria. Novità a livello di ricarica e gestione della temperatura accorciano la distanza con gli utenti finali

fendt-e100-vario-2020.jpg

Sviluppi promettenti per il Fendt e100 Vario
Fonte foto: Fendt

Le grandi storie spesso prevedono dure prove da superare per il protagonista prima di poter giungere al gran finale. Così e100 Vario di Fendt, il trattore elettrico a impatto zero lanciato all'International press conference del 2017, affronta numerosi test - dalle applicazioni agricole alle attività municipali - uscendone ogni volta migliore.

Nell'arco di tre anni, la casa tedesca ha analizzato campi di applicazione, elaborato profili di requisiti specifici e testato ampiamente il modello compatto. Tutti questi sforzi sono serviti a perfezionarlo tecnicamente, rendendolo sempre più adatto all'uso pratico. Oggi l'e100 Vario - simile per aspetto al 200 Vario, ma unico nel suo genere per il motore elettrico da 68 cavalli alimentato dalla batteria da 650 Volt con capacità di 100 chilowattora - si avvicina al gran finale: la commercializzazione. Dobbiamo solo avere ancora un po' di pazienza.
 
Fendt e100 Vario su strada
Fendt e100 Vario su strada
 

L'elettrico si fa easy

Ricaricare il trattore Fendt è un gioco da ragazzi grazie alla presa di ricarica di tipo 2 che sostituisce l'iniziale Combined charging system Ccs, presa a corrente continua (Supercharger) ancora poco diffusa nei settori agricolo e municipale. La batteria è ricaricabile in meno di cinque ore mediante un cavo per prese a 400 Volt fino a 32 ampere, che equivale ad una capacità di ricarica di circa 22 chilowatt. Resta disponibile la funzione di ricarica rapida a corrente continua.

Ad aumentare ulteriormente la facilità d'uso e il comfort è il nuovo sistema di gestione termica che - frutto di studi in laboratorio e in campo - utilizza un'innovativa pompa di calore elettrica per preriscaldare velocemente la batteria in inverno, portandola alla temperatura d'esercizio, raffreddarla in estate e regolare la temperatura della cabina. Qui l'operatore può controllare la carica e l'autonomia residue, nonché l'uso di chilowatt della batteria da un apposito tablet.
 
Fendt e100 Vario, ideale anche per le attività municipali
Fendt e100 Vario, ideale anche per le attività municipali
 

e100 Vario, amico di tutti

Chi pensa che un mezzo elettrico funzioni solo in determinate condizioni rimarrà stupito dalle performance dell'e100 Vario, che presenta un'autonomia massima di cinque ore e lavora con ogni attrezzatura: dalle convenzionali azionate dalla Pto (spandivoltafieno, andanatori o carri miscelatori) o dall'impianto idraulico (spazzatrici o spargisale) alle elettriche introdotte di recente. Diventa una cosa sola con gli implement elettrici grazie a due specifiche interfacce Isobus e alla batteria che fornisce fino a 150 chilowatt ai motori degli attrezzi quando necessario.

Le ottime prestazioni si accompagnano ad un funzionamento silenzioso ed un uso attento delle risorse. Le aziende agricole energeticamente indipendenti possono destinare l'energia elettrica prodotta in loco da fonti rigenerative al trattore, che a sua volta produce elettricità per l'utilizzo nel circuito chiuso. Così, la riduzione dell'impiego di carburanti fossili, delle emissioni di anidride carbonica e dei costi legati alla manutenzione di filtri, oli, sistemi di trattamento è a portata di mano.
 
Fendt e100 Vario, utilizzabile con attrezzi convenzionali o elettrici
Fendt e100 Vario, utilizzabile con attrezzi convenzionali o elettrici

Prima di arrivare sul mercato, l'e100 Vario - attualmente in una fase di progetto che riguarda l'elettrificazione delle macchine agricole dal punto di vista strategico - sarà sottoposto ad ulteriori sviluppi. Stay tuned!