AGCO: nuovo presidente e ceo dal 2021

Dal primo gennaio del prossimo anno Eric Hansotia succede a Martin Richenhagen nel ruolo di presidente e amministratore delegato del Gruppo

eric-hansotia-agco.jpg

Eric Hansotia è entrato in AGCO nel 2013
Fonte foto: AGCO

Risale allo scorso 20 agosto la notizia che Martin Richenhagen si ritirerà il 31 dicembre 2020 lasciando l'incarico di presidente e ceo di AGCO ad Eric Hansotia, attualmente senior vice president e chief operating officer del Gruppo. Eletto nel consiglio di amministrazione con effetto immediato, Hansotia prenderà le redini della casa produttrice di macchine agricole a partire dal primo gennaio 2021.

Richenhagen è entrato in AGCO nel 2004 come presidente e ad per poi divenire presidente del consiglio di amministrazione nel 2006. "È stato il mio più grande privilegio lavorare insieme ai colleghi per il Gruppo negli ultimi sedici anni" afferma Richenhagen. "Dedizione, integrità, innovazione, impegno nei confronti dei clienti rendono AGCO un'azienda straordinaria e sono orgoglioso di aver fatto parte della sua storia. Ho grande fiducia in Eric, nel consiglio, nei dipendenti, nei rivenditori e credo che i giorni migliori debbano ancora venire".
 
Martin Richenhagen, presidente e ceo di AGCO fino al 31 dicembre 2020
Martin Richenhagen, presidente e ceo di AGCO fino al 31 dicembre 2020

A nome del consiglio di amministrazione, l'independent lead director Gerald Shaheen dichiara: "Siamo grati a Martin per il contributo alla società. Sotto la sua guida, AGCO è divenuto un produttore globale di soluzioni agricole sostenibili e high-tech supportando gli agricoltori in tutto il mondo, ha ampliato il portfolio prodotto, è entrato in nuovi mercati, ha consolidato piattaforme di prodotti e modernizzato strutture, oltre a rafforzare la sua posizione finanziaria. Auguriamo ogni bene a Martin, modello di leadership e integrità aziendale, e ci aspettiamo nuovi successi sotto la direzione di Eric".

"Per me e il consiglio, Eric - leader esperto e particolarmente qualificato - è la persona giusta per costruire sulle solide fondamenta del Gruppo e - aggiunge Richenhagen - guidarlo nel futuro. Dopo aver dato un contributo significativo negli ultimi sette anni, recentemente ha condotto l'azienda attraverso le sfide uniche presentate dal Covid-19. La sua forte visione strategica sulle tendenze future dell'agricoltura globale, unita alla diversificata esperienza operativa, consentirà ad AGCO di soddisfare al meglio le mutevoli esigenze dei clienti".

Unitosi al Gruppo nel 2013 dopo un'esperienza ventennale di successo in Deere & Company, Hansotia è stato prima senior vice president global crop cycle e fuse connected services per poi ricoprire il ruolo di senior vice president e chief operating officer nel 2019. Grato a Richenhagen e al consiglio per la fiducia nelle sue capacità, Hansotia precisa: "Insieme al team non vedo l'ora di aiutare gli agricoltori a nutrire il mondo in modo sostenibile con soluzioni intelligenti. L'innovazione guidata dai farmer è la chiave per sbloccare valore per i dipendenti, i concessionari e gli azionisti. Costruiremo sull'eredità di Martin realizzando un brillante futuro per AGCO".