La Cooperativa Agricola Braccianti Massari sceglie CASE IH Quadtrac

Il vantaggio tecnico? “Il Quadtrac ci consente di entrare in campo anche quando le condizioni, per gli altri, sono impossibili”.

Contenuto promosso da CAB Massari s.c. - Cooperativa Agricola Braccianti Massari, CNH Industrial Italia :: Case IH
Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di CNH Industrial Italia :: Case IH.

trattore-quadtrac-540-cvx-cab-massari-by-case-ih.jpg

Il trattore Quadtrac 540 CVX al lavoro sui terreni della CAB Massari e il direttore generale Giampietro Sabbatani
Fonte foto: Case IH

Una delle cooperative storiche della bassa pianura ravennate, fondata nel 1908, è tra le realtà delle zona più all’avanguardia e maggiormente attenta al rinnovo del parco macchine in dotazione.

Le origini delle cooperative si possono ricercare intorno al 1890 in seguito alla spinta del movimento bracciantile che, per sottrarsi dallo sfruttamento dei mezzadri, permise a tanti operai agricoli di affrontare il problema occupazionale e la fame dilagante, ottendo la possibilità di poter lavorare attivamente nelle bonifiche dei terreni, in attività di manovalanza e nella costruzione di strade e canali, distribuendosi tra loro in maniera equa il lavoro.

La Cooperativa Agricola Braccianti Massari di Conselice (RA), grazie all’unione delle tre cooperative di Conselice, Lavezzola e Massa Lombarda negli anni ’90, rappresenta oggi una delle 7 presenti nel territorio Ravennate che, insieme, conducono circa 15.000 ettari di terreno pari al 12-13% della Sau provinciale.

La Cooperativa sceglie CASE IH Quadtrac 540 CVX per la lavorazione degli oltre 2.400 ettari che vanno dal Comune di Argenta (Fe) a Conselice (Ra), Massa Lombarda (Ra) ed alcune aziende condotte nel Comune di  Medicina (Bo).
La collaborazione con il brand CASE IH nasce nel 2011 – ci racconta il Direttore Generale della CAB Massari, Giampietro Sabbatani –. Con la necessità di sostituire le vecchie macchine cingolate e al contempo la natura del terreno piuttosto difficile da lavorare, la scelta è andata sul modello Quadtrac di CASE IH. Il trattore ad alte potenze ha dimostrato da subito vantaggi notevoli con una riduzione di circa il 30-40% dei costi di lavorazione grazie anche alla guida satellitare di cui è dotato. Tutto questo ha portato, nel giro di 7 anni, all’acquisto di altri due Quadtrac e un Magnum da 330 CV che rappresentano, ad oggi, la parte più “muscolosa” e potente del parco macchine della Cooperativa Agricola Braccianti.

Anche il Presidente CAB Massari, Gabriele Tonnini, esprime un forte entusiasmo sul rapporto oramai instaurato con il Produttore: “Grazie alla sinergia tra i nostri dati raccolti sul campo e quelli che ci arrivano da CASE IH, riusciamo sempre di più a conoscere le prestazioni delle macchine utilizzate e a comprendere al meglio quali acquisti possono fare al caso nostro”.
E continua Sabbatani: “…con CASE IH c’è un rapporto continuo nello scambio di informazioni, nella formazione e nei suggerimenti per l’utilizzo delle macchine e questo giova sicuramente ad entrambi gli attori della filiera”. E conclude con un messaggio inequivocabile che descrive a pieno la soddisfazione per uno dei modelli di punta della casa di origini statunitensi: “Sicuramente consiglierei l’acquisto di un Quadtrac perché la possibilità di poterlo sfruttare in condizioni proibitive permette di avere un vantaggio incredibile: per terreni difficili come i nostri ed in condizioni climatiche non favorevoli rappresenta la migliore soluzione possibile”.
 
 
La Cooperativa Agricola Braccianti Massari di Conselice per i lavori che necessitano di alta potenza, si affida a Case IH.
(Fonte video: ©CASE IH)

Scopri di più su Case IH Quadtrac.