Corsi Inail-Unacma a supporto di concessionarie e officine: cresce la rete Unacma Roc

I percorsi formativi, organizzati dall'Unione nazionale dei commercianti di macchine agricole in collaborazione con l'Inail, hanno l'obiettivo di far entrare nel network certificato dal marchio "Roc" le realtà più meritevoli

Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

unacma-roc.jpg

Il logo dei corsi Unacma per la certificazione Roc
Fonte foto: Unacma

Unacma, dando rilievo al corso che si terrà il prossimo 14 e 15 aprile a Torino, ricorda che tra gli obiettivi dei corsi organizzati in collaborazione con Inail e rivolti a concessionarie e officine meccaniche, vi è la volontà di contribuire all'affermazione di quelle realtà maggiormente rispettose dei requisiti di conoscenza delle normative e delle prassi riguardanti la commercializzazione e la riparazione di macchine agricole e per il gardening, del rispetto delle leggi vigenti e della capacità di operare in modo adeguato sul mercato.

Unacma Roc cresce 
L'Unione nazionale dei commercianti di macchine agricole prevede l'ingresso nel network certificato Unacma Roc (Rete officine certificate) di 100 officine entro quest'anno e di altre 180 nel 2017.
 
La locandina dei corsi Inail-Unacma per la certificazione Roc

Marchio Roc: garanzia di qualità ed eticità
Gli interessati, dopo aver seguito la prima parte del percorso, ovvero aver seguito i moduli 1, 2 e 10, potranno richiedere di accedere alla Rete officine certificate. Verrà loro richiesto di compilare una check-list che attesti il possesso delle caratteristiche previste dal network.
In seguito, previo consenso del richiedente, Unacma farà rilasciare da un ente certificatore il documento che attesta la rispondenza dell'officina candidata ai requisiti di sicurezza ed etica necessari. Solo a questo punto verrà conferito il marchio Roc.

Come partecipare ai corsi
I corsi possono essere organizzati solo in alcune regioni e saranno a numero chiuso (da un minimo di 20 a un massimo di 24 partecipanti). Per questo è richiesta alle officine interessate una pre-iscrizione non impegnativa, da inviare via fax (06 82083007) o e-mail (segreteria@unacma.it). La pre-iscrizione è funzionale ad identificare le città più indicate per lo svolgimento dei corsi, che altrimenti si terranno a Bologna e Roma, e avvertire gli interessati in tempi brevi.

Maggiori informazioni e moduli di iscrizione sono disponibili a questo link.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 209.949 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner