Mercati, news dall'estero

Notizie dal mondo nella settimana dal 29 ottobre al 4 novembre 2020

Duccio Caccioni di Duccio Caccioni

ortofrutta-cereali-mercati-duccio-caccioni-agronotizie-mondo.jpg

La situazione dei mercati nel mondo

Mondo 

Alla Borsa di Chicago, il 3 novembre, si è verificato un rialzo per la soia, il mais e il frumento. Il rialzo è provocato dal calo del dollaro e quindi dalle elezioni americane. La soia risulta in tensione anche in attesa di più forti richieste di prodotto dalla Cina. 
(fonte: Borsa Chicago)


Ue

La Nepg (North-Western european potato growers) ha stimato che la produzione dei principali paesi produttori europei (F, UK, D, NL, B) sarà di 27,9 milioni di tonnellate, il 4,5% di più rispetto all’anno scorso. Le raccolte quest’anno sono appena terminate e appaiono molto tardive. La domanda di patate per l’industria è molto bassa per effetto dell'epidemia Covid-19. Per la prossima stagione si stimano semine inferiori perlomeno del 15%
(fonte: Nepg) 

Il 23 ottobre il Consiglio dei ministri Ue per l’ambiente ha ufficialmente adottato le risoluzioni per la strategia della biodiversità. La strategia è in linea con il Green deal europeo e prevede misure quali la riduzione dell’uso di agrofarmaci, l’aumento delle aree protette oltre a limitazioni circa l’uso delle biotecnologie. In maniera separata, l’Ungheria ha pubblicato una dichiarazione pubblica di disallineamento in quanto alcuni obiettivi paiono ai magiari irrealizzabili. 
(fonte: Commissione europea)


Germania 

Le autorità sanitarie tedesche hanno individuato il virus della peste suina africana in un'ulteriore regione, la Sassonia. Un cinghiale abbattuto nella area di Grolim è risultato positivo ai test. La Cina, il Giappone, la Corea del Sud e il Brasile hanno già sospeso la importazione di carni suine e derivati dalla Germania. 
(fonte: Berliner Zeitug) 

© AgroNotizie - riproduzione riservata

Fonte: Agronotizie

Autore:

Tag: agrofarmaci carne import/export mercati biodiversità biotecnologie

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 250.702 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner