I radicanti L. Gobbi per una coltura robusta, sana e meno sensibile alle malattie

Ai radicanti storici della linea Germon® sono affiancati quelli della linea Rhizopon® a base di IBA (acido indolbutirrico), gli unici autorizzati in Italia

Contenuto promosso da L. Gobbi
talee-radicazione-prodotti-radicanti-rhizopon-germon-redazionale-ottobre-2021-fonte-lgobbi.png

I prodotti radicanti sono applicati alle talee per migliorarne la radicazione e la resa

L'apparato radicale è l'organo più importante della pianta: ha funzione di ancoramento al suolo, esplorazione del suolo, assorbimento e traslocazione dell'acqua e dei nutrienti e accumulo di sostanze di riserva.

Lo sviluppo delle radici diventa fondamentale quando si tratta di talee:
  • un sistema di radici uniformemente sviluppato attorno alla base delle talee garantisce un migliore ancoraggio della pianta nel terreno o substrato e ne consente una crescita equilibrata;
  • un migliore materiale di partenza, con apparato radicale ottimale, conferisce maggiore affidabilità e quindi consente una migliore programmazione della coltura.
Grazie alla radicazione ottimale la coltivazione è più robusta, sana e meno sensibile a parassiti e malattie.

A questo scopo si utilizzano i prodotti radicanti per la propagazione vegetativa delle piante. Il prodotto viene applicato alle talee per migliorarne la radicazione e la resa. Per soddisfare le esigenze di ciascuna talea, L. Gobbi mette a disposizione sette prodotti di cui sei formulati in polvere concentrata pronta all'uso ed uno liquido.

I prodotti della linea Germon® sono radicanti storici a cui sono affiancati quelli della linea Rhizopon® a completamento della gamma. Questi ultimi sono gli unici prodotti a base di IBA (acido indolbutirrico) autorizzati in Italia.

L'acido indolbutirrico della linea Rhizopon® e l'acido naftalenacetico della linea Germon® sono entrambe auxine. Le piante producono auxine per svariati scopi e, in quanto promotori di crescita, sono in grado di indurre la radicazione.


Germon® Bewurzelungsfluid - L per talee legnose

Germon® Bewurzelungsfluid - L è un fitoregolatore liquido indicato soprattutto per applicazioni di tipo professionale ma venduto anche per il settore hobbistico limitatamente alle confezioni di taglia inferiore.

È composto da acido alfa naftilacetico (NAA) puro a 0,66 grammi che rende il prodotto efficace sulla maggior parte delle talee di tipo legnoso e semilegnoso, soprattutto per le talee di vite, per la formazione e il maggior sviluppo delle radici.

Dosi e modalità di impiego
100 ml di prodotto vanno diluiti in 5 litri di acqua. Dopodiché la base delle talee va immersa per 2 centimetri nella soluzione per circa 30 minuti. Dopo questo trattamento le talee vanno sciacquate con acqua e vanno poste a dimora nel più breve tempo possibile.

Non si deve adoperare la stessa soluzione per due trattamenti e non va applicato il prodotto su talee già radicate, poiché il contatto delle radichette neoformate con il Germon® L può risultare nocivo. Con materiale già radicato, qualora si voglia stimolare ulteriormente l'apparato radicale, si consiglia di immergere le radici in una soluzione dello Stimolante 66f.

germon-radicante-talee-bottiglia-difesa-redazionale-ottobre-2021-fonte-l-gobbi.png


Germon® Bewurzelungspuder per talee legnose ed erbacee

Prodotto in polvere a base del principio attivo NAA. Il Germon® Bewurzelungpuder stimola la formazione degli iniziali radicali e favorisce così una abbondante ed uniforme emissione delle radici sia nelle talee legnose che erbacee. È disponibile anche per il settore hobbistico in confezioni di taglia inferiore.

Il Germon® Bewurzelungpuder per talee erbacee si differenzia da quello per talee legnose nel contenuto percentuale in principio attivo: 0,75 grammi per quelle legnose e 0,5 per quelle erbacee. Le talee legnose e semilegnose richiedono di solito uno stimolo più forte per emettere le radici.

Dosi e modalità di impiego
La talea va immersa nel preparato Germon® dopo averla leggermente inumidita, oppure dopo avere rinnovato il taglio, ciò per consentire una migliore adesione della polvere. Eliminato l'eventuale eccesso di polvere, la talea va sistemata nel modo usuale nelle aiuole di sviluppo, facendo attenzione a non asportare la polvere applicata.

Il prodotto non va applicato su talee già radicate, poiché il contatto delle radichette neoformate con il Germon® può risultare nocivo. Anche in questi caso, si consiglia di immergere le radici in una soluzione dello Stimolante 66f se si vuole stimolare ulteriormente l'apparato radicale di materiale già radicato.


La linea Rhyzopon®

Diversi formulati per la radicazione, a base di IBA (acido indolbutirrico), si affiancano alla già nota linea Germon® per soddisfare le differenti esigenze delle piante. I formulati in polvere si differenziano per la composizione del principio attivo:

  • 0,5% (5 g/kg);
  • 1% (10 g/kg);
  • 2% (20 g/kg).
A questi tre si aggiunge una quarta soluzione: Chryzotop Verde 0,25%, anch'esso a base di acido indolbutirrico e utilizzato per la propagazione vegetativa delle piante ornamentali che necessitano di uno stimolo minore. Il prodotto viene applicato alle talee per migliorarne la resa.

radicazione-talee-erbacee-rhyzopon-redazionale-difesa-ottobre-2021-fonte-l-gobbi.png


Dosi e modalità di impiego
Il dosaggio è determinato dallo spessore e dalla struttura della talea. Le basi delle talee, ancora senza radici, devono essere inumidite con acqua, quindi immerse nella polvere per 1 o 2 centimetri. La polvere in eccesso deve essere rimossa picchiettando delicatamente, dopo si possono posizionare le talee nel substrato di radicazione facendo attenzione a non asportare la polvere.

Fonte: l. Gobbi

Tag: Fitoregolatori

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 277.504 persone iscritte!

Leggi gratuitamente AgroNotizie grazie ai Partner