La vigna e la viticoltura innovativa

Le soluzioni per la gestione dei vigneti nelle moderne filiere saranno presentate al convegno organizzato il prossimo 16 febbraio a Barletta nell'ambito della 5° edizione di "Vigna e olivo: tra innovazione e sostenibilità"

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 2 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Adama Italia, Bayer, Biolchim, CBC (Europe) :: Divisione Biogard, Gowan Italia.

vigna-e-olivo-2017.jpg

L'appuntamento dedicato alla vite si terrà il 16 febbraio 2017 a Barletta

Si terrà a Barletta  il prossimo giovedì 16 febbraio il convegno "La vigna e la viticoltura innovativa. Le soluzioni per la gestione dei vigneti nelle moderne filiere" nell'ambito della 5° edizione di "Vigna e olivo: tra innovazione e sostenibilità" organizzata dall'Associazione Vento di Maestrale con il patrocinio dell'Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali della provincia di Bari, del Collegio dei periti agrari e dei periti agrari laureati di Barletta-Andria-Trani e dell'Associazione regionale pugliese tecnici e ricercatori in agricoltura, Arptra.

Appuntamento alle 15.30 nella sala Il Brigantino 2, nel viale Regina Elena n 84. Il coordinatore della giornata sarà Gianluca Chieppa, agronomo e vicepresidente dell'Arptra. Dopo i saluti di Gerardo Tedesco presidente Associazione "Vento di Maestrale", sarà la volta degli interventi di Vittorio Filì, presidente Arptra, su "La sfida della sostenibilità in viticoltura" e Nico Panaro, agronomo, su "Agricoltura integrata: nuove opportunità per la certificazione di prodotto e Psr-Puglia".

Franco Vitali di Biolchim e Riccardo Larosa di Biovegetal presenteranno le "Nuove proposte per la fertilizzazione del vigneto", mentre le "Avversità fitopatologiche della vite e strategie di difesa" saranno illustrate da Francesco Billero di Adama, Giampaolo Ronga di BASF, Michele Curci  di Bayer Crop Science, Filippo Rotunno di Biogard CBC Europe, Gianpaolo Destefani di Dow AgroSciences, Giancarlo Mantegazza di Du Pont de Nemours, Luigi Evangelista di Gowan, Domenico Bitonte di Sipcam e Andrea Bergamaschi di Upl.

Sono previsti crediti formativi professionali per gli iscritti agli Ordini dei dottori agronomi e dottori forestali e al  Collegio dei periti agrari e dei periti agrari laureati.

Scarica la locandina in formato .Pdf

Per maggiori informazioni, puoi visitare anche la pagina dedicata all'evento su Facebook