Faro WG, nuovi impieghi in etichetta

A base di Tiofanate metile, il fungicida di Gowan Italia è dotato di elevata attività preventiva e curativa

Contenuto promosso da Gowan Italia
Questo articolo è stato pubblicato oltre 8 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Gowan Italia.

gowan-faro-wg.jpg

Faro WG, una nuova formulazione fungicida con nuovi impieghi in etichetta

Gowan Italia presenta il nuovissimo Faro WG, fungicida che esalta le caratteristiche di ottima efficacia della sostanza attiva Tiofanate metile, ne migliora la formulazione e soprattutto ne amplia le possibilità di impiego su varie colture.

Ottima efficacia sistemica
Faro WG è un fungicida sistemico ad ampio spettro d’azione, dotato di elevata attività preventiva e curativa nei confronti di numerose malattie fungine, viene assorbito dalla vegetazione (anche dai giovani rametti) o dall’apparato radicale e si diffonde rapidamente all’interno della pianta.

Strumento fondamentale per la prevenzione delle resistenze
Faro WG interferisce con lo sviluppo e la riproduzione dei funghi fitopatogeni mediante l’inibizione della divisione cellulare. La sostanza attiva Tiofanate metile è l’unica rappresentante, oggi disponibile sul mercato, della famiglia chimica dei fungicidi benzimidazolici. Il suo meccanismo d’azione è quindi diverso da quello degli altri fungicidi utilizzati e quindi rappresenta un’ottima soluzione all’interno di strategie “anti-resistenza”.

Nuova formulazione “sostenibile”
Questa nuova formulazione è caratterizzata da un’elevata composizione percentuale in sostanza attiva  (70%) che consente di ridurre le dosi di formulato per ettaro e quindi limitare l’impiego di materie prime e risparmiare sugli spazi di trasporto e stoccaggio.
Inoltre la formulazione in granuli idrodispersibili è di pratico utilizzo e garantisce la massima sicurezza per l’operatore e l’ambiente.


Impieghi principali
-  Faro WG su Drupacee (Impiego del momento)
Tiofanate metile è conosciuto per essere il fungicida di riferimento contro i cancri rameali del Pesco per gli interventi autunnali (Faro WG: 2 trattamenti fra pre-caduta foglie e pre-fioritura, alla dose di 1 kg/ha), ma è interessante anche per la protezione dei fiori dalla Monilia su Pesco, Albicocco, Ciliegio e Susino.

-  Faro WG su Melo e Pero (Nuovo impiego)
Fra i nuovi impieghi di Faro WG ci sono anche i cancri rameali delle Pomacee (da post-raccolta a pre-fioritura) e il Marciume calicino; per quest’ultimo è previsto 1 intervento nella fase da pre-fioritura a caduta petali.

- Faro WG in fertirrigazione (Nuovo impiego)
Grande novità di questa formulazione è la possibilità di utilizzo anche in fertirrigazione (drip irrigation) con la possibilità di eseguire 3 trattamenti all’anno nei confronti delle Tracheomicosi (Fusarium spp. e Verticillium spp.) su alcune colture orticole (Pomodoro, Melanzana, Cocomero e Melone), floreali e ornamentali.

- Faro WG su Frumento e Orzo (Nuovo impiego)
Oltre al collaudato impiego in accestimento-levata per il controllo del Mal del Piede (particolarmente pericoloso dopo una stagione invernale umida come quella appena trascorsa), Faro WG può essere impiegato anche ad inizio fioritura per il controllo della Fusariosi della Spiga.

- Faro WG su Vite (Nuova dose)
Il nuovo Faro WG prevede una dose d’impiego su Vite che consente un ottimale controllo della Botrite nella fase di fioritura.


 
Per conoscere gli altri campi d’impiego e avere ulteriori informazioni sul prodotto puoi scaricare il depliant Faro WG

Per affrontare nel migliore dei modi la difesa delle colture
installa la APP gratuita “Gowan Italia”