Case IH: salto al livello Pro con Optum AFS Connect

Connettività e comfort impareggiabili con la serie di trattrici da 250-300 cavalli, aggiornata con una nuova cabina, inediti comandi e il sistema di telemetria per il trasferimento dati

Serena Giulia Pala di Serena Giulia Pala

caseih-optum-afsconnect-2021.jpg

Lavoro più leggero ed efficiente con Case IH Optum AFS Connect
Fonte foto: Case IH

Case IH aiuta gli agricoltori professionisti e i contoterzisti a passare al next level. Come? Offrendo i nuovi trattori Optum AFS Connect che - svelati durante l'evento "Made for the real pro" dello scorso primo settembre - garantiscono maggiori produttività, redditività, proattività e protezione.

Gli ultimi Optum 250, 270 e 300, presto protagonisti delle fiere europee, mantengono le potenze nominali (250, 270 e 300 cavalli) e la trasmissione a variazione continua CVXDrive dei modelli precedenti, ma presentano diverse novità in cabina e l'innovativo sistema di telemetria AFS Connect per il trasferimento wireless dei dati tra il trattore in campo e il portale online accessibile dall'ufficio.

"Al suo arrivo nel 2015, la prima generazione di Optum ha proiettato il marchio in una categoria nuova, diventando presto un best seller. Oggi la nuova generazione compie un ulteriore balzo in avanti grazie alla capacità di offrire più connettività, efficienza e comfort" afferma Dan Stuart, product marketing director di Case IH Europe. Del resto, AFS Connect rappresenta - aggiunge Stuart - "una svolta per le operazioni agricole e offre diversi vantaggi per gli agricoltori, i concessionari e gli addetti all'assistenza Case IH".

Tante sorprese in cabina

Le principali new entry - riprese dai fratelli maggiori Magnum AFS Connect, lanciati nel 2019 - si trovano nella cabina riprogettata e più ampia (aumento volumetrico del 7,5%) e permettono di alleggerire il carico di lavoro.

Ad esempio il nuovo bracciolo Multicontroller, munito di una leva multifunzione rivista con pulsanti di funzione e interruttori dei distributori ausiliari configurabili, consente di controllare il cantiere in base alle esigenze del conducente e all'attività da svolgere. I comandi del Multicontroller possono essere personalizzati tramite il nuovo monitor touchscreen AFS Pro 1200, posto nella parte anteriore del bracciolo e Isobus compatibile.

Nuovo monitor touch AFS Pro 1200 su Case IH Optum AFS Connect
Nuovo monitor touch AFS Pro 1200 su Case IH Optum AFS Connect

Con uno schermo più grande e più funzioni rispetto al precedente AFS Pro 700, AFS Pro 1200 permette di monitorare i principali parametri del trattore, nonché di visualizzare i feed delle telecamere anteriore e posteriore, e funge da gateway di controllo per l'ottimizzazione del funzionamento del motore, della trasmissione, dell'idraulica e della Pto. Presenti anche tasti di scelta rapida, una nuova manopola encoder a rotazione/pressione sul bracciolo e un display sul montante anteriore per la lettura dei dati su motore/trasmissione.

AFS Connect, la connettività secondo Case IH

Dal terminale AFS Pro 1200, i driver degli Optum possono gestire la guida automatica AccuGuide e usufruire delle funzioni del sistema AFS Connect, già visto sui modelli Magnum, Quadtrac e Steiger AFS Connect. Con il sistema telematico che connette il trattore e il centro aziendale, i responsabili delle aziende agricole hanno un controllo completo della flotta e, sulla base dei dati raccolti, possono ridurre i costi, migliorare l'efficienza e aumentare le prestazioni.

In particolare, i gestori ricevono informazioni sull'Optum e sull'eventuale attrezzo in modo immediato, sicuro e continuo sul portale online e così prendono decisioni più precise e tempestive. Inoltre, possono monitorare real time la posizione dei trattori, i livelli di carburante e altri dati chiave come pure inviare in remoto le istruzioni di lavoro, le mappe di applicazione e altri file ai conducenti, usando la scheda "Azienda" nel portale web AFS Connect.

Non finisce qui. Il sistema telematico permette anche ai responsabili delle aziende agricole e ai concessionari autorizzati di visualizzare a distanza, in tempo reale, il monitor AFS Pro 1200. Il tutto senza lasciare l'ufficio.

Case IH Optum AFS Connect sempre connessi
Case IH Optum AFS Connect sempre connessi

Assistenza: mai così efficiente

Per ottenere un supporto ancora migliore, i proprietari degli Optum possono consentire al loro concessionario Case IH di monitorare in remoto lo schermo dell'AFS Pro 1200 tramite AFS Connect. Così facendo, i dealer ricevono alert che avvisano di possibili guasti o problemi, eseguono la manutenzione predittiva e forniscono assistenza a distanza, dando anche consigli operativi basati sui dati dei mezzi.

Tra l'altro, con la funzionalità Firmware over the air (Fota) del pacchetto AFS Connect Support Pro, i concessionari possono aggiornare in modalità wireless il firmware operativo dei trattori con nuove funzioni.

Comfort al top sull'Optum

Oltre alla connettività, i trattori offrono una cabina molto confortevole. I materiali interni morbidi di derivazione automotive contribuiscono a ridurre i livelli di rumore a soli 66 decibel, mentre la struttura a quattro montanti, la superficie vetrata aumentata (+11%) e il bordo superiore del parabrezza bombato assicurano un'ottima visuale.
La visibilità migliora ulteriormente con il nuovo tergicristallo a montaggio ribassato che deterge una superficie maggiore (+27%) e con il pacchetto d'illuminazione led che comprende fino a 14 luci sul tetto, quattro sul frontale della cabina, due sui parafanghi posteriori e sei sul cofano.

Il comfort di guida è massimo grazie sia al nuovo impianto di climatizzazione pressurizzato, provvisto di un maggior numero di bocchette e del controllo automatico delle zone per una migliore distribuzione dell'aria, sia al sedile climatizzato, riscaldato, munito di sospensione laterale integrata e schienale girevole. Disponibili anche un frigo box integrato sotto il sedile del passeggero e varie prese Usb.

Cabina confortevole e high-tech per Case IH Optum AFS Connect
Cabina confortevole e high-tech per Case IH Optum AFS Connect


Infine, il driver può contare su un nuovo pedale dell'acceleratore per controllare in modo più preciso l'avanzamento a bassa velocità, le svolte a fine campo o la marcia ad alta velocità e su una tubazione di aria compressa nella parte posteriore per eseguire la manutenzione con facilità.