McCormick X8: potenza e tecnologia al servizio dell'utente

Performance, facilità d'uso, affidabilità e comfort caratterizzano le trattrici X8.660, X8.670, X8.680 da 264-310 cavalli, ideali per lunghe giornate di lavoro in grandi aziende agricole e contoterzi

Contenuto promosso da Argo Tractors :: McCormick
mccormick-x8-campo-2021.jpg

McCormick X8 gestisce al meglio ogni operazione in campo
Fonte foto: Argo Tractors SpA

Per gestire lavorazioni full time e affrontare le sfide di ogni giorno, grandi agricoltori e contoterzisti necessitano di trattori più simili a guerrieri che a mezzi agricoli. Trattori come gli X8 VT-Drive di McCormick, frutto dello sviluppo tecnologico e della ricerca di qualità perseguiti in casa Argo Tractors.

Nel corso degli anni i modelli X8.660, X8.670, X8.680 VT-Drive sono divenuti dei punti di riferimento in termini di potenza, tecnologia, ergonomia e stile grazie a componenti di tutto rispetto che assicurano alte prestazioni e ad un design dal look aggressivo che richiama l'attenzione.
 

L'efficienza passa dal motore

Gli X8 VT-Drive forniscono tutta la potenza necessaria per le operazioni di traino e tante altre attività usando i propulsori a sei cilindri Betapower Fuel Efficiency da 6.7 litri, dotati sia di turbocompressore a geometria variabile e gestione elettronica eVGT sia di iniezione Common Rail. Oltre a rispettare la normativa Stage IV con i sistemi di post trattamento dei gas di scarico Hi-SCR + DOC, i motori dei tre modelli erogano potenze massime di 264, 286, 310 cavalli (a 1.900 giri al minuto) e coppie massime di 1132, 1194 e 1282 newtonmetri.
 
Motori Betapower Fuel Efficency per i McCormick X8 VT-Drive
Motori Betapower Fuel Efficiency per i McCormick X8 VT-Drive

I Betapower Fuel Efficiency - tanto semplici quanto affidabili e durevoli - sono posti su un robusto chassis in ghisa e sospesi su silent block in modo tale da spostare il baricentro in avanti. Ciò garantisce un buon bilanciamento, il trasferimento a terra dell'intera potenza e l'abbattimento delle vibrazioni trasmesse alla trasmissione e alla cabina. Inoltre, i motori presentano serbatoi capaci di contenere fino a 550 litri di carburante e 70 litri di AdBlue®, nonché radiatori con apertura a compasso di facile manutenzione.
 

VT-Drive, reattività senza paragoni

Le alte performance dei fratelli maggiori dei modelli X7.6 sono merito anche dell'innovativa trasmissione a variazione continua VT-Drive a quattro stadi che - molto affidabile - offre la selezione in automatico delle marce consentendo un aumento della fluidità di marcia e del rendimento, accompagnato da una riduzione dei consumi. La velocità massima di 40 o 50 chilometri orari è raggiunta a regimi motore ridotti. Tutto è gestibile elettronicamente e configurabile dal monitor touchscreen Data Screen Manager (DSM).

L'impiego della VT-Drive - che risponde subito agli "ordini" - è davvero semplice: il driver deve solo rilasciare il freno di stazionamento, scegliere la direzione con l'inversore Reverse Powershuttle e accelerare. Agevolano ulteriormente la guida i quattro range di velocità programmabili dall'operatore ed i chiari comandi del cambio sul joystick proporzionale VT Easy Pilot.
 
McCormick X8 VT-Drive in livrea Metallic Red su strada
McCormick X8 VT-Drive in livrea Metallic Red su strada
 

Idraulica? Su misura!

Gli X8 stupiscono anche nella gestione di varie attrezzature poiché vantano un circuito idraulico a centro chiuso realizzato con componenti di alta qualità. In alternativa alla pompa che invia 157 litri al minuto ai distributori e al sollevatore (abbinata alla pompa da 115 litri al minuto dello sterzo), c'è una pompa Load Sensing con portata maggiorata di 212 litri al minuto. Presenti anche undici distributori elettroidraulici: fino a sei posteriori con portata massima di 140 litri al minuto, due ventrali e tre anteriori.

Tutto è gestibile elettronicamente e configurabile dal monitor touchscreen in cabina, dove i controlli sono personalizzabili. L'ampia possibilità di configurazione dell'impianto rende i trattori - muniti di sollevatore posteriore da 12mila chilogrammi ed anteriore da 5mila chili - indicati per le specifiche necessità operative di ogni azienda agricola o contoterzi. La presa di potenza a comando elettroidraulico è a tre velocità: 540E, 1000E e 1000.
 

L'ufficio sul trattore

Se le performance sono alte, il comfort non è da meno sugli X8, provvisti della spaziosa cabina Première Cab con sospensione semi attiva, interni di derivazione automotive, comandi ergonomici e strumenti intuitivi. La struttura a quattro montanti e le porte incernierate posteriormente assicurano grande visibilità in ogni direzione, mentre la pressurizzazione ottima, il climatizzatore automatico e l'insonorizzazione fino a 70 dB creano un ambiente molto confortevole.
 
Interni della cabina Première Cab del McCormick X8 VT-Drive
Interni della cabina Première Cab del McCormick X8 VT-Drive

La permanenza a bordo è resa piacevole anche dalle dotazioni del posto guida. Il sedile è girevole, regolabile in automatico in altezza e dotato sia di sospensione pneumatica dinamica sia di schienale riscaldato e ventilato. Il bracciolo con comandi raggruppati e joystick multifunzione VT-EasyPilot consente un controllo agevole dell'X8 VT-Drive, mentre lo schermo touch DSM da 12 pollici con grafica semplice permette una gestione perfetta del mezzo. Non mancano un tettuccio apribile, trasparente per l'attività con il caricatore frontale e dieci fari sul tetto per il lavoro notturno.

McCormick Fleet Management completa la dotazione tecnologica monitorando la flotta. Il sistema consente di raccogliere dati (posizione, velocità, giri motore, avanzamento e consumi) la cui analisi incrementa produttività e rendimento di ogni trattore, migliorando così i margini economici dell'azienda. Inoltre assicura la diagnostica da remoto che, in caso di eventuali problemi di software, permette interventi diretti ed immediati dall'ufficio, riducendo i fermi macchina e memorizzando i dati di lavorazione per massimizzare il rendimento.

Infine, comfort e sicurezza sono garantiti dall'assale anteriore sospeso con sistema Pivot centrale a controllo elettronico e con frenatura a dischi in bagno d'olio. L'impianto frenante dell'assale posteriore è a dischi multipli anulari in bagno d'olio.

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 266.217 persone iscritte!