McCormick X7 e X6 ai confini del mondo

X tractor Around the World: 4 trattori, 10 persone, 45 giorni e 8500 chilometri attraverso l'Australia. L'avventura diverrà un docu-reality e può essere seguita in diretta sui canali social

Info aziende
Questo articolo è stato pubblicato oltre 3 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, puoi trovarle con la ricerca articoli.

xtractor-australia.jpg

Xtractor, l'avventura in terra australiana
Fonte foto: Argo Tractors SpA

È partita martedì 1 settembre da Melbourne - Australia - la grande spedizione X tractor Around the World che vede protagonisti, oltre a un Team di 10 persone, 4 trattori McCromick Serie X7 e X6 equipaggiati con i nuovi motori “Betapower Fuel Efficency” a 4 e 6 cilindri da 16 e 24 valvole con turbocompressore, iniezione Common Rail e potenze da 143 a 212 cavalli.
 

 
McCormick, fedele alla missione di innovazione e competitività del Gruppo Argo Tractors, ha scelto per incontrare il grande pubblico un innovativo format televisivo caratterizzato da copertura mediatica multicanale grazie al quale è possibile seguire le tappe della spedizione che in 45 giorni - da settembre a ottobre 2015 - e 8500 chilometri attraversa il continente australiano.
 

 
X tractor Around the World fa spettacolo raccontando le sfide quotidiane dell'agricoltore e la tecnologia del trattore con un linguaggio nuovo: un docu-reality i cui protagonisti - 4 trattori delle Serie X7 ed X6 - da Melbourne arriveranno ad Ayers Rock, attraversando gli stati di Victoria, Nuovo Galles del Sud e i Territori del Nord percorrendo l'incredibile varietà di paesaggi e culture della terra australiana.
 

 
Accedendo al sito www.xtractor.tv e utilizzando i canali social dedicati (Facebook, YouTube e Istagram), è possibile seguire l’avventura in diretta.
 
Le tecniche del reality televisivo estremo utilizzate vogliono sottolineare l'importanza dei valori tecnici, umani ed etici fondamentali per primeggiare in un mondo sempre più competitivo.
 

 
X tractor Around the World mostrerà come l'eccellenza tecnologica si può tradurre in rispetto per l'ambiente e per le risorse naturali.
Argo Tractors, infatti, da sempre attenta ai temi dell’ecosostenibilità, ha cercato di ridurre l'impatto ambientale causato dall’utilizzo di oli minerali sintetici nella fase di pretrattamento delle trasmissioni e dei motori.

Un team di ricerca dedicato ha sviluppato il progetto “Clash Oil” ottenendo l’importante riconoscimento della Commissione Europea e l’aiuto finanziario previsto dal programma Life+ (strumento finanziario per l’ambiente dell’Unione Europea il cui obiettivo è lo sviluppo di politiche ambientali) grazie al quale Argo Tractors realizzerà una linea pilota di sostituzione degli attuali lubrificanti sintetici con lubrificanti ecologici.
Il progetto è finalizzato a realizzare un pre-trattamento alternativo ad alta potenza di trasmissioni e ingranaggi con successivo impiego di particelle sospese di grafite recuperate dalle miscele di glicerolo e bio-lubrificanti. 

Affianca X tractor Around the World un parterre di sponsor che ne condividono l'entusiasmo, attivamente coinvolti nella preparazione tecnica di veicoli ed equipaggi tra i quali, Bkt, Cbm-Mita, Grammer, Hella, Petronas, Topcon e VGV. Identity, infine, produrrà e offrirà supporto tecnico al docu-reality. 

Ti è piaciuto questo articolo?

Registrati gratis

alla newsletter di AgroNotizie
e ricevine altri

Unisciti ad altre 188.819 persone iscritte!