A Sima arrivano le novità di Landini

A Parigi presentata la nuova Serie 5D Tier 4 Interim

Contenuto promosso da Argo Tractors :: Landini
Questo articolo è stato pubblicato oltre 9 anni fa

Scopri tutte le notizie aggiornate sull'agricoltura, leggi le ultime novità di Argo Tractors :: Landini.

landpower-landini.jpg

Landpower di Landini

Sima 2013un appuntamento internazionale strategico per Landini che con l'occasione offre un assaggio del progetto di lavoro che caratterizzerà i prossimi due anni. Forte di un made in Italy consolidato, la Casa costruttrice procede nel processo di sviluppo di prodotto con grande attenzione per il mercato europeo ed extraeuropeo.

Tra le novità Landini presenti al Sima la nuova Serie 5D Tier 4 Interim, gamma che si propone con i tre modelli 90-100 e 110 da 85 a 102 Cv. I motori sono in questo caso gli innovativi Perkins tier 4 interim a 2 valvole common rail, mentre per i mercati extraeuropei saranno ancora disponibili i Powerfarm con le motorizzazioni tier 3A.

La nuova serie 5D, che nell’estetica anticipa l’innovativo family feeling di tutte le future gamme di trattori Landini, è disponibile nelle versioni Standard e HC, permettendo la massima versatilità d’uso in tutte le condizioni di coltivazione.

Rispetto al Powerfarm, dal quale la nuova gamma deriva, la serie 5D acquisisce quattro novità:

1) innesto DT con sistema spring on/pressure off.
2) Overdrive di serie per ottenere 24 marce avanti e 12 retro e possibilità di aggiungere un superriduttore (non più in alternativa quindi) portando le marce a 32 + 16.
3) Sollevatore posteriore con comandi ottimizzati e controllo in cabina con sistema Els, Ergonomic lift system, con, in opzione, leva di comando esterno sollevatore.
4) Nuovi interni cabina allineati ai modelli 5H.
 

E proprio la Serie 5H, presente anch’essa al salone parigino, introduce le nuove motorizzazioni Perkins common rail Tier 4 Interim, dotate del nuovo sistema dual power.
I modelli 90-100-110 in versione Top dispongono di un’extra potenza gestita dalla centralina trasmissione per le operazioni alla PdP (fino a 113Cv motore sul modello 5-110H).

I modelli Techno, invece, dispongono sempre di motori common rail ma non inclusivi di dual power.

La versione “Top” è dotata di inversore idraulico e Pto elettroidraulica mentre la “Techno” ha inversore meccanico e Pto elettroidraulica. Il design di nuova concezione anticipa l’innovativo family feeling Landini. Anche l’interno della cabina viene rinnovato, con un miglioramento dell’ergonomia e del comfort complessivo di questi trattori.

Dopo il restyling del Landpower Techno, a Parigi viene presentato il restyling del Landpower in versione Comfort, dotato di inversore elettro-idraulico, tre marce sotto carico, sollevatore a comando elettronico e la nuova cabina a quattro montanti più comoda e spaziosa, con un livello accresciuto di ergonomia. Il restyling della gamma è quindi ora completo ed evidenzia ancor di più l’elevato livello di comfort complessivo della serie.

Il restyling effettuato nasce dalle aumentate esigenze di comfort e dal sempre più elevato apprezzamento della gamma Landpower da parte di tutti i mercati, inclusi quelli extraeuropei.